Record del debito pubblico in Italia: calo dell’inflazione

debito

Nuovo record storico per il debito pubblico italiano che ammonta a 2.104 miliardi di euro. Così il debito delle amministrazioni pubbliche, sale di 18,7 miliardi da novembre. Lo rileva Bankitalia che ha esaminato il quadro drammatico italiano e dedotto che le previsioni per la riduzione che erano state fatte, sono state stravolte registrando un nuovo record.

Negli ultimi 11 mesi lo stato ha avuto entrate tributarie per 339,1 miliardi, di cui 31,2 miliardi solo nel mese di novembre. Bankitalia esamina che in confronto al 2012 con un entrata tributaria pari a 340,7 miliardi,il 2013 ha avuto un calo minimo di entrate tributarie da parte dei cittadini.

L’Istat rivela che il tasso d’inflazione medio annuo per il 2013 è pari all’1,2%, in calo rispetto al 3,0% del 2012, confermando le stime e aggiungendo che si tratta del livello più basso dal 2009. Il tasso risulta di due volte e mezzo inferiore a quello dell’anno precedente.

inflazione

Il Codacons, analizzando i dati del minimo aumento rispetto al 2012 rivela che per i cittadini, c’è comunque stata, una stangata annua da 257 euro a famiglia.

Inoltre imputa il non rialzo eccessivo dell’inflazione, al fatto che i beni anche di prima necessita, come gli alimentari, sono crollati nei consumi.

La Federconsumatori e l’Adusbef affermano che è ”un andamento in piena contraddizione con ogni sana logica di mercato”. Le associazioni secondo le loro stime, calcolano che nel 2014 ci saranno aumenti per i cittadini pari a 1384 euro, dovuti a tariffe, imposte e rialzi dei prezzi.

classifica debito pubblico

 

Il governo correrà ai ripari oppure proseguiremo sulla strada degli aumenti? Ecco stilata la classifica Mondiale dei paesi sommando il debito pubblico e quello privato.

Oggi l’Italia nella classifica Mondiale trova posizione al decimo posto, mentre al primo con un debito totale pari al 400% del proprio prodotto interno lordo, abbiamo il Portogallo.

 

Potrebbero interessarti anche