Riaperture: tra pass vaccinali e scuole. Ecco cosa succederà

Ci si accinge a riaprire. Ma per scuole e sport cosa accadrà? E Il pass vaccinale come funziona?

Riaprono bar e ristoranti con possibilità di servizio all’aperto. Ma cosa succederà per le scuole?

L’esecutivo intende riportarle in presenza almeno nell’ultimo mese di apertura. Ma ci sono vari quesiti su questo tema, ad esempio su come garantire la sicurezza nelle mense, alla luce della circolazione delle varianti. Poi un altro problema è come far rientrare gli ex positivi. I docenti e in generale tutto il personale deve avere per forza un tampone negativo. Per gli studenti è invece possibile uscire di casa a 21 giorni dal primo tampone positivo, senza la necessità di fare nuovi test. Ma gli alunni e i professori stanno nel medesimo spazio e questa suddivisione in due “categorie” può creare problemi. Al vaglio oggi pomeriggio dal Cts anche questo quesito.

- Advertisement -

Sugli sport da contatto, è ancora tutto da decidere.

Poi c’è anche la questione del pass vaccinale: al momento il pass va a chi si sia vaccinato, a chi ha effettuato un tampone negativo nelle 48 ore precedenti, e a chi abbia contratto il Covid e sia guarito da non più di 6 mesi.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.