Ricetta del Mochi Gelato, scopri come farlo in casa

Scopri tutto sul mochi gelato, un prelibato dessert giapponese che combina una dolcezza unica con una consistenza irresistibilmente morbida. Segui la nostra ricetta

Il mochi gelato è un dessert tradizionale giapponese che unisce la deliziosa dolcezza del gelato alla morbidezza unica del mochi, una pasta di riso glutinoso. Questo connubio di sapori e consistenze rende il mochi un’esperienza gustativa straordinaria, apprezzata in tutto il mondo.

Grazie a questo articolo scoprirai la preparazione del mochi gelato fatto in casa, con una ricetta dettagliata e facile da realizzare. Scoprirai anche i segreti per conservarlo al meglio e alcune curiosità su questa prelibatezza giapponese.

- Advertisement -

Ma prima di continuare vogliamo spiegarvi cosa è il mochi

Il mochi come detto prima è un dolce tradizionale giapponese con una consistenza gommosa e un sapore dolce. È realizzato principalmente utilizzando farina di riso glutinoso, chiamata anche mochigome, che viene bollita e poi schiacciata per ottenere una pasta densa e appiccicosa. Questo dolce può essere consumato da solo o utilizzato come involucro per altri ingredienti, come ad esempio il gelato.

Il mochi è una parte importante della cultura e delle celebrazioni giapponesi. Viene spesso consumato durante il Capodanno giapponese, il giorno di riso fresco (Hinamatsuri) e in altre occasioni speciali. Oltre alla sua popolarità in Giappone ha guadagnato riconoscimento a livello internazionale.

- Advertisement -

Con cosa si può farcire il mochi?

Può essere ripieno con una varietà di ingredienti come fagioli dolci (anko), frutta, gelato o anche salumi.

Il modo tradizionale di consumare il mochi prevede di mangiarlo in piccoli bocconi, spesso accompagnato da tè verde caldo. Durante il Capodanno giapponese viene spesso cotto al vapore o grigliato e servito come zuppa di mochi (ozoni) o come parte di piatti tradizionali.

- Advertisement -

Ed ora provate a realizzare i mochi gelato fatti in casa.

Ricetta del Mochi Gelato

Ingredienti (per circa 10 pezzi):

– 200 g di farina di riso glutinoso
– 30 g di zucchero semolato
– 250 ml di latte intero
– 10 palline di gelato (preferibilmente di diversi gusti)
– Amido di mais (per spolverare)

Procedimento:

1. Inizia preparando la pasta di mochi. In una ciotola, mescola la farina di riso glutinoso e lo zucchero semolato.
2. Aggiungi gradualmente il latte intero alla miscela, mescolando continuamente fino a ottenere un composto omogeneo.
3. Trasferisci la miscela in una pentola e cuoci a fuoco medio-basso, mescolando costantemente per evitare che si formino grumi, fino a quando il composto si addensa e diventa elastico.
4. Versa la pasta su una superficie leggermente spolverata di amido di mais e lavorala con le mani fino a ottenere una consistenza liscia e non appiccicosa.
5. Dividi la pasta in piccole porzioni e stendile in dischi sottili.
6. Posiziona una pallina di gelato al centro di ogni disco di mochi e avvolgila delicatamente fino a formare una palla.
7. Ripeti il processo con tutte le palline di gelato e mettile su un vassoio leggermente spolverato di amido di mais per evitare che si attacchino.
8. Metti i mochi gelato nel congelatore per almeno 2 ore, fino a quando risultano ben solidi.
9. Una volta solidificati sono pronti per essere gustati.

Conservazione del Mochi Gelato

Per mantenere la migliore consistenza e sapore del mochi gelato è importante conservarlo correttamente. Ecco alcuni consigli:

– Dopo aver preparato i dolci, assicurati di avvolgerli saldamente in un foglio di pellicola trasparente o metterli in un contenitore ermetico per evitare la formazione di brina e il contatto con altri odori del congelatore.
– Conservali nel congelatore a una temperatura costante di -18°C o inferiore. Temperature più alte possono causare la perdita di consistenza e il deterioramento del sapore.
– Quando desideri gustare i dolcetti rimuovili dal congelatore e lasciali riposare a temperatura ambiente per alcuni minuti per ammorbidirli leggermente prima di servirli. In questo modo, potrai apprezzarne al meglio la consistenza cremosa del gelato e la morbidezza del mochi.

Puoi conservarli in un contenitore ermetico nel congelatore per un massimo di una settimana.

Curiosità sul Mochi Gelato

1. Origini antiche: Il mochi è una preparazione culinaria tradizionale giapponese che risale a oltre 1.000 anni fa. È stato originariamente utilizzato in cerimonie religiose e celebrazioni speciali, ma nel corso del tempo è diventato un dessert amato e diffuso in tutto il Giappone e oltre.

2. Varietà di gusti: Mentre la ricetta classica prevede l’utilizzo di palline di gelato, il mochi gelato si presta a infinite combinazioni di gusti. Puoi sperimentare con diversi tipi di gelato, come fragola, cioccolato, tè verde, mango o vaniglia, per creare una varietà di sapori che soddisfano i tuoi gusti personali.

3. Esperienza sensoriale unica: offre una combinazione unica di consistenze. Il morbidissimo esterno di mochi si fonde con la cremosità del gelato, creando una sensazione piacevole e avvolgente in bocca. È una vera delizia da gustare lentamente, permettendo ai sapori di svilupparsi pienamente.

Nota: La ricetta e le informazioni di conservazione sono fornite a scopo informativo. Si consiglia di seguire le norme di sicurezza alimentare e le indicazioni dei produttori degli ingredienti utilizzati.

Cosa evitare quando mangi, prepari o conservi i mochi gelato

Quando si tratta di mochi gelato, ci sono alcune cose che è importante evitare per garantire un’esperienza gustosa e sicura. Ecco alcune cose da non fare mai:

  1. Non lasciarli esposti all’aria per troppo tempo: il mochi gelato è sensibile al calore e all’umidità. Se lasciato all’aria aperta per troppo tempo, può diventare appiccicoso e perdere la sua consistenza ideale. È consigliabile consumarlo immediatamente dopo la preparazione o conservarlo in freezer.
  2. Non congelarli per un tempo eccessivamente lungo: sebbene questi dolcetti debbano essere conservati in freezer per mantenere la loro consistenza, evita di tenerli congelati per un tempo eccessivamente lungo. Potrebbero diventare troppo duri e difficili da masticare. È meglio consumarli entro poche settimane dalla preparazione.
  3. Non scongelarli e congelarli nuovamente: una volta che i mochi gelato sono stati scongelati, evita di congelarli di nuovo. Questo può influire negativamente sulla loro consistenza e qualità. È meglio consumarli subito una volta scongelati.
  4. Non mangiarli se hai allergie o intolleranze alimentari: se sei allergico o intollerante a uno degli ingredienti utilizzati, come il glutine o i latticini, è importante evitarne il consumo. Assicurati sempre di controllare gli ingredienti e fare attenzione a eventuali allergie o intolleranze alimentari.
  5. Non ingerirli senza masticarli adeguatamente: il mochi gelato ha una consistenza gommosa e appiccicosa, quindi è importante masticarlo bene per evitare il rischio di soffocamento. Assicurati di prenderti il tempo necessario per masticare i bocconi di mochi gelato prima di inghiottirli.

Ed ora non resta che prepararli con questa ricetta facilissima.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower