Risparmio famiglie, il rapporto Italia-Europa

risparmio1Per inquadrare meglio la situazione economica del paese bisogna spostare l’attenzione sui valori di ricchezza netta delle famiglie, un dato importante per delineare gli utenti finali, ovvero le famiglie dei consumatori. Tramite un’indagine condotta dalla Consob, i valori rilevati hanno dimostrato che nel corso del 2015 la ricchezza delle famiglie dell’Eurozona è aumentata del +3,2%. Purtroppo, l’Italia non contribuisce a pieno a questa crescita continentale, avendo registrato solo un piccolo rialzo dello +0,4%.

Risparmio famiglie, i dati nel dettaglio

Stando a quanto dimostrato dai dati provenienti dal rapporto della Consob, l’aumento delle attività finanziarie, assestatosi al +5,2%, è stato controbilanciato da quelle attività definite come “reali” che hanno registrato dati al ribasso del -3%. A giocare un ruolo principale all’interno dell’analisi è stato dunque il risparmio, che a partire dal 2013, all’interno dell’Eurozona ha condotto ad una crescita stabile. Nel nostro paese però, in tal senso, si sono registrati tassi e periodi di immobilismo. I motivi sono ricollegabili ad una maggior percezione del rischio e ad un sempre più minor interesse per l’attività di investimento delle famiglie di natura finanziaria.

Ad attirare maggiormente l’attenzione sono state le abitudini e la gestione del risparmio quotidiano. Nel primo semestre del 2016 sono stati rilevati dati che hanno confermato il trend dello scorso anno, ed è particolare in tal senso tener conto di come, nell’85% dei casi, gli italiani in generale si attribuiscono delle abilità nella media riguardo la gestione del bilancio familiare, l’amministrazione e il controllo delle spese. Aumenta dunque, da parte delle famiglie, la ricerca dell’offerta conveniente ma di qualità che si adatti meglio alle proprie esigenze domestiche. Il rapporto qualità-prezzo è il parametro principale sul quale gli italiani basano la loro scelta per soddisfare le proprie necessità e risparmiare sulle varie bollette da saldare a fine mese.

Risparmio famiglie, alla ricerca del giusto compromesso tra prezzo e qualità dei servizi

Loading...

Le utenze per l’uso domestico concentrano le particolari attenzioni delle famiglie, alle prese con diverse offerte per ogni tipologia di abbonamento. Sul bilancio mensile, infatti, pesano le bollette da pagare a fine mese e da qui nasce l’esigenza di trovare proposte che ormai non si limitano solo ad acqua, luce e gas, ma si concentrano soprattutto sull’offerta internet casa fino alle proposte di abbonamenti televisivi pay per view.

Col passare degli anni le varie società operanti nel settore, si sono specializzare nel proporre offerte adatte ad ogni esigenza che permettano agli italiani di risparmiare ma anche di usufruire di  servizi di qualità per l’utenza domestica come le offerte internet casa proposte da Eolo, una società specializzata nella fornitura di connessione internet veloce senza fili per famiglie e professionisti.

Le promozioni di servizi per le utenze sono varie e meritano tutte di essere valutate. Gli italiani ormai, analizzano sempre più con maggior precisione le proposte delle aziende specializzate. Il risparmio collegato alla bontà dei servizi assume per i consumatori italiani una posizione prioritaria rispetto ad altri aspetti di valutazione.

Potrebbero interessarti anche