Ritorna il bonus gite scolastiche: ecco le nuove regole

Il Ministro dell'istruzione del merito, Giuseppe Valditara, ha firmato la direttiva che rende nuovamente disponibile il bonus gite scolastiche

Ci sono ottime notizie per le famiglie di studenti, infatti il Ministro Valditara ha firmato la direttiva che rende nuovamente disponibile il bonus gite scolastiche. Per la prima volta si amplia la platea dei beneficiari del bonus gite scolastiche, inoltre aumentano i fondi a disposizione. Vediamo quali sono le novità più importanti.

Bonus gite scolastiche: fondo da 50 milioni e nuovo tetto ISEE

Come detto, viene ampliata la platea di soggetti che possono richiedere il bonus gite scolastiche, l’obiettivo è quello di permettere anche agli studenti di famiglie in difficoltà di poter partecipare alle gite. La soglia ISEE passa da 5.000 euro a 15.000 euro e il contributo economico che è possibile ottenere arriva fino a 150 euro. La platea è stata ampliata grazie allo stanziamento di un fondo di 50 milioni.

- Advertisement -

Nei prossimi giorni verranno rese note le indicazioni per poter richiedere il bonus gite scolastiche, l’unica certezza al momento è che la richiesta dovrà essere fatta tramite la Piattaforma Unica. Chi ha già sostenuto delle spese per le gite scolastiche, potrà richiedere il rimborso presentando la documentazione che attesti i pagamenti effettuati.

Bonus gite scolastiche: a chi spetta

Oltre ai requisiti di cui abbiamo parlato, è bene sottolineare che il bonus gite scolastiche è riservato alle istituzioni scolastiche ed educative statali, comprese le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

- Advertisement -

Inoltre, se si hanno più figli che frequentano le scuole statali secondarie di secondo grado, è possibile inviare la domanda per ciascuno di loro.

Marco Fior
Marco Fior
Mi chiamo Marco e sono un web writer freelance. Scrivo articoli per blog, siti web e pagine social. Tra le mie passioni c'è tutto quello che riguarda l'immobiliare (settore in cui ho lavorato diversi anni), finanza, economia, tecnologia, motori e sport. Mi piace scrivere di vari argomenti perché amo imparare cose nuove ogni giorno.