Robot aspirapolvere e lavapavimenti: Conga 9090 IA VS Dreame Bot L10Pro

Robot aspirapolvere a confronto

Chi non ha voglia o tempo di trascorrere ore a spazzare e lavare il pavimento di casa, può affidarsi senza remore a un robot aspirapolvere.

Questi fantastici, piccoli dispositivi smart possono provvedere, se lo si desidera, alla pulizia del pavimento anche quando in casa non c’è nessuno, permettendo di trovarlo, quando si rientra stanchi dal lavoro, perfettamente lucido e privo di polvere o peli di animali.

- Advertisement -

Per ottenere risultati non solo buoni, ma davvero ottimi, è necessario puntare sulla qualità e scegliere apparecchi potenti e dalle prestazioni ottimali; oggi vogliamo mettere a confronto proprio due robot aspirapolvere davvero eccezionali: il Conga 9090 IA di casa Cecotec e il Bot L10 Pro della Dreame.

Di seguito valuteremo le caratteristiche e le funzionalità di entrambi, cercando di capire quale sia il migliore in base alle specifiche esigenze.

- Advertisement -

Conga 9090 IA VS Bot L10 Pro: caratteristiche a confronto

Iniziamo subito ad analizzare le caratteristiche e cerchiamo di scoprire le differenze tra i due robot aspira e lavapavimenti.

Il Conga 9090 IA ha una potenza di aspirazione decisamente al di sopra della media, ossia pari a 10000 Pa, e dispone di numerosi sensori che gli permettono di individuare gli ostacoli e di evitarli, così da poter svolgere il lavoro di pulizia in modo rapido ed efficace. Esteticamente accattivante, ha un peso di 4,9 kg ed emette un rumore pari a 63 dB.

- Advertisement -

Grazie alla fotocamera, è in grado di fotografare gli oggetti che incontra lungo il percorso, inviando la foto all’app così da permetterci di segnalargli se si tratta di un oggetto sempre presente nella stanza, dunque da aggiungere alla mappatura, oppure di un oggetto in disordine, dunque da ignorare.

Il robot Cecotec dispone di due serbatoi distinti per l’acqua e i detriti; il primo ha una capienza pari a 270 ml, mentre il secondo può contenere fino a 570 ml di materiale. Gli accessori per la pulizia constano di due spazzole, di cui una perfetta per raccogliere i peli degli animali o i capelli lunghi, e due panni.

Tra le caratteristiche notevoli troviamo:

  • la funzione di mappatura avanzata, in grado di creare fino a 5 mappe
  • il riconoscimento degli animali domestici
  • le 12 modalità di pulizia, attivabili da app
  • la compatibilità con gli assistenti vocali
  • la presenza di un utile telecomando.

La ricarica garantisce al Conga 9090 IA un’autonomia massima di 240 minuti, trascorsi i quali torna autonomamente alla base per ricaricarsi.

Caratteristiche del Dreame Bot 10L Pro

Passiamo ora a valutare le caratteristiche del robot di casa Dreame. Dotato di una potenza di aspirazione sempre elevata, ma decisamente inferiore se paragonata a quella del Conga 9090 IA, ovvero pari a 4000 PA, il Bot 10L Pro ha un peso di 3,7 kg ed emette un rumore pari a 54 dB.

Privo di fotocamera per l’invio di immagini all’app, dispone di sensori che gli consentono di individuare ed evitare gli ostacoli che trova lungo il percorso, nonché di mappare l’ambiente.

I serbatoi presenti hanno la stessa capienza di quelli del Conga, mentre è presente solo una spazzola, oltre al panno per lavare.

In grado di registrare una sola mappa, è anch’esso compatibile con gli assistenti vocali, ma non dispone di telecomando.

Dotato di autonomia pari a 150 minuti, anche il Bot L10 Pro torna alla base, quando necessario, per ricaricarsi e finire il lavoro cominciato.

Funzionalità a confronto

Entrambi i robot aspirano e lavano il pavimento sfruttando le spazzole e il panno incorporati. Tutti e due sono inoltre in grado di lavorare in totale autonomia grazie alla possibilità di mappare gli ambienti e di impostare la pulizia da app.

Il Conga 9009 IA Cecotec offre la possibilità di impostare piani di pulizia personalizzati per le singole stanze, nonché di decidere in quali orari e giorni dovranno essere pulite. L’app mette inoltre a disposizione ben 12 programmi di pulizia che consentono, tra le altre cose, di effettuare una pulizia accurata dei bordi, di pulire seguendo una spirale, di effettuare una pulizia completa oppure comandata manualmente, tramite smartphone o telecomando.

Quando rileva la presenza di un animale domestico, il Cecotec non si limita a evitarlo, ma riduce il rumore e rallenta per non disturbarlo, tornando a pulire l’area quando l’animale si sposta. Riesce inoltre a identificare i vari tipi di pavimento, compresi i tappeti, adattando il sistema di pulizia alle varie superfici.

Anche il Bot L10 Pro della Dreame può essere comandato a distanza, utilizzando l’assistente vocale Alexa o l’app, e permette di impostare orari di pulizia, nonché di scegliere quali stanza pulire di volta in volta. Possono essere impostate zone vietate, in cui non deve passare, ma non sono mssi a disposizione altri programmi avanzati.

Il robot della Dreame riconosce la presenza di tappeti e adatta il tipo di pulizia, aspirando con maggiore intensità. Interessante la capacità di questo robot di affrontare senza difficoltà dislivelli di massimo 2 cm.

Considerazioni finali

In questo articolo abbiamo messo a confronto due interessanti robot aspirapolvere, il Conga 9090 IA della Cecotec e il Dreame L10 Pro.

Entrambi compatibili con gli assistenti vocali, gestibili da remoto e programmabili tramite app, presentano indubbiamente numerose differenze.

Il Dreame presenta una potenza inferiore e un numero minore di funzionalità, ma risulta più leggero e silenzioso, e supera ostacoli di 2 cm di altezza; di contro, il Cecotec è molto più potente e dispone di svariate funzionalità aggiuntive che consentono un controllo totale della pulizia del proprio appartamento.

Per quanto riguarda il prezzo, Bot L10 Pro ha un costo decisamente più contenuto rispetto al Cecotec, quindi è una buona soluzione per chi desidera avere in casa un robot efficiente, un po’ più economico, ma anche più semplice e dotato di meno funzioni.il Conga 9090 IA ha un prezzo importante, è perfetto per chi ha animali domestici, case molto spaziose o desidera comandare, organizzare e programmare la pulizia del proprio appartamento in modo perfetto e completo.