Scope elettriche: tanti modelli per ogni esigenza

Caratteristiche importanti per una scopa elettrica, potenza e spazzola

scope elettriche quale scegliere

Le scope elettriche sono diventate in poco tempo un accessorio indispensabile per la cura della casa, in quanto permettono di attuare una pulizia profonda e rapida tutti i giorni della settimana. Il bello è che sono pratiche e maneggevoli e possono essere trasportare con facilità da una parte all’altra dell’abitazione.

Si tratta di prodotti facilmente reperibili, ma non sempre facili da scegliere, in quanto ne esistono di tantissimi modelli differenti, ognuno con delle caratteristiche ben precise che è bene conoscere, in modo da individuare il prodotto perfetto per le propri esigenze. Di fatto, le scope elettriche si distinguono per il tipo di alimentazione, per il sistema di raccolta e per le funzionalità aggiuntive di cui possono disporre.

In generale, è possibile scegliere tra modelli con o senza filo, con o senza sacco, lavapavimenti, a vapore e ricaricabili. Tuttavia, ve ne sono alcuni specifici per pulire la moquette, i tappeti ed il parquet, ed anche alcune soluzione pensate appositamente per raccogliere i peli degli animali. Non sai a chi affidarti per attuare un acquisto sicuro? Io il mio modello di scopa elettrica ideale l’ho trovato su: www.scopeelettriche.online, che è un sito pensato proprio per aiutare gli utenti all’acquisto di tali prodotti. Qui, infatti, si trovano tante informazioni utili e le soluzioni migliori del momento.

Scope elettriche per pulire tappeti, moquette e parquet

In molte abitazioni è possibile trovare la moquette e soprattutto tappeti di svariate dimensioni. Tali rivestimenti richiedono un’attenzione particolare, per tale ragione è necessario acquistare il prodotto giusto. Di fatto, si tratta di superfici non troppo dure, che devono essere deterse in maniera efficace, ma non troppo di frequente, in modo da non danneggiarle.

Le scope elettriche più adatte per tale scopo sono sicuramente quelle provviste di filtri HEPA, che permettono di aspirare la polvere ed anche le particelle di sporco più piccole, che si nascondo nella trama (fino a 0,3 micron). Un aspetto importante è la potenza, che deve poter essere regolata, così da impedire la formazione di strappi. Tuttavia, da valutare con attenzione è anche la spazzola, che non deve essere a rullo, in quanto poco mobile.

Consigliati sono i modelli dotati di tecnologia ciclonica, che consentono di raggiungere un livello di efficienza davvero elevato. Per quanto riguarda il parquet, che è un rivestimento piuttosto delicato, la spazzola della scopa elettrica prescelta deve essere dotata di setole morbide o possedere un sistema di rulli con panno in microfibra. Indicati sono anche i modelli lavapavimenti o a vapore.

Scope elettriche per aspirare i peli degli animali

Poter disporre della compagnia di un cane o di un gatto in casa, è certamente molto gratificante, in quanto tali creature portano allegria e buon umore. Tuttavia, avere un animale che gira liberamente per la casa significa anche dover fare i conti con maggiore sporcizia, ma soprattutto con i peli, che invadono le superfici domestiche.

La scopa elettrica, anche in questo caso, può rivelarsi un valido aiuto, purché venga scelto un modello adeguato a questo tipo di esigenza. Di fatto, la cosa più importante in questi casi è la potenza di aspirazione, che non deve mai essere inferiore a 800 Watt, ma deve poter essere regolata, in modo da limitare gli sprechi.

Tuttavia, ciò non basta, in quanto è fondamentale anche che le spazzole siano dotate di aperture ampie, così da evitare ostruzioni, e che il filtro si di qualità eccelsa e possibilmente HEPA. Solitamente, esistono dei terminali specifici, spesso dotati di rulli, in modo da impedire che i peli si attacchino alle setole.

Potrebbero interessarti anche