Scossa di terremoto tra Puglia e Grecia

Si è registrata intorno alle 6:20 di stamattina una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 tra Puglia e Grecia

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha individuato l’ipocentro del sisma a 64 chilometri di profondità, mentre il suo epicentro risulta a circa 50 chilometri di distanza dall’isola greca di Corfù.

La scossa, di magnitudo 4.6, è stata registrata alle ore 6:20 di stamattina.

- Advertisement -

Il movimento sismico ha interessato la costa nel tratto tra Puglia e Grecia, nel Mar Ionio, nelle acque difronte alla costa del Salento.

Al momento non sono giunte notizie in merito a danni a cose o persone ferite. Tuttavia, nelle ultime due ore i social sono stati inondati da messaggi di cittadini residenti in Puglia che hanno avvertito distintamente la scossa, anche se con diversa intensità. I comuni maggiormente colpiti risultano essere: Lecce, Ostuni, Nardò, Nociglia, Leverano, Cerfignano, Minervino di Lecce, San Cassiano, Alezio, Gallipoli.

- Advertisement -

E’ stato reso noto che si erano già verificate delle scosse sismiche, però meno forti, nei giorni scorsi, tra il 18 e il 20 marzo, di magnitudo compreso tra 2.2 e 3.8.

Il tratto di mare compreso tra la costa pugliese e la Grecia, in particolare l’isola di Corfù, è già stato in passato teatro di fenomeni sismici, alcuni anche di rilievo. Il terremoto più forte di cui si ha notizia aveva superato il 6.5 di magnitudo.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.