Scuola, aumento dei prezzi per zaini, penne e diari. Come risparmiare?

Come risparmiare denaro, ecco i migliori consigli

La scuola riapre a settembre, e migliaia di studenti torneranno sui banchi per una nuova stagione di studi. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Codacons si prevedono rincari su tutte le spese legate allo studio, avremo aumenti considerevoli che andranno dal 2,5%, fino al 3,9%. I rincari più alti si avranno su prodotti di noti marchi.

Ogni famiglia dovrà spendere in media circa 500 euro a studente, per acquistare quaderni, zaini, penne, astucci, e da questa spesa esorbitante sono esclusi ancora i libri di testo, che incideranno ancor di più in maniera significativa sul bilancio familiare.

L’anno scolastico 2017/2018 sarà uno dei più cari in assoluto, con cifre che si raggiungeranno i 1.000 euro a studente, spese che le famiglie dovranno affrontare attingendo dai loro risparmi, in special modo le fasce di reddito medio-basso.

Loading...

Secondo Federconsumatori, le spese aumenteranno, specialmente per gli alunni delle prime classi: uno studente di prima media dovrà spendere per i libri di testo e due dizionari circa 429,11 euro, a cui vanno aggiunti 522 per il corredo scolastico e le varie aggiunte durante l’intero anno, per un totale di 951,11 euro. Un ragazzo di prima liceo spenderà per i libri e 4 dizionari 688,83 euro che, sommato al corredo diventeranno 1.210,83.

Il Codacons ha così pubblicato informazioni utili per risparmiare sulle spese scolastiche e dare un sospiro di sollievo alle tante famiglie.

QUALI CONSIGLI SEGUIRE PER RISPARMIARE SULLE SPESE SCOLASTICHE? 

  1. Evitare l’acquisto di materiale scolastico tra cui penne, quaderni in grande quantità, poichè nel periodo precedente l’inizio della scuola i prezzi lieviteranno per poi scendere nei mesi successivi.
  2. Acquistare kit in promozione con prezzi fissi
  3. Acquistare prodotti tecnici tra cui compassi o dizionari solo dopo la richiesta dei professori
  4. Evitare di seguire le mode, comprando zaini quaderni in tema personaggi dei cartoni animati
  5. Scegliere i supermercati dove potrete risparmiare oltre il 30 % invece della cartolibreria.
  6. Prima di iniziare gli acquisti scrivere una lista dettagliata di cosa servirà, così da non acquistare cose inutili.
  7. Comprare online scegliendo vari portali convenienti ed affidabili come Amazon, sul quale troverete un risparmio fino al 40%
  8. Acquistare libri di seconda mano per avere un risparmio di circa il 50%

Ricordate che c’è sempre il Bonus Cultura per l’acquisto dei libri di testo scolastico 

Per coloro che hanno compiuto 18 anni, ci sarà un contributo di 500 euro che potrà essere utilizzato anche per l’acquisto di libri di testo. Per usufruire del buono, bisogna registrarsi al sito 18app.it con la propria identità digitale (SPID) e generare i buoni di acquisto relativi al Bonus cultura, da utilizzare entro il 31 dicembre 2017.

Potrebbero interessarti anche