Stazione Birra: il vero palco della città di Roma

int

Entrando all’interno di Stazione Birra la sensazione è immediatamente quella di fare un salto nel tempo…o forse nello spazio…o forse in entrambi.

Le mura del vecchio stabilimento siderurgico creano, infatti, un particolare contrasto ai manifesti appesi lungo le pareti e all’immenso palco, che riportano improvvisamente nel presente, dove un lungo bancone accompagna l’incedere verso i tavoli.

Loading...

Il palco è proprio là, ad un passo da chi si accinge a cenare o anche solo a bere una delle meravigliose birre che vengono prodotte all’interno della struttura stessa e che, perciò, è possibile degustare in tutto il loro gusto (noi vi consigliamo la l’Amber Strong Ale aromatizzata al Rum e vaniglia, ma questo è solo un consiglio ovviamente, perché, poi, è bene lasciare spazio al proprio palato e scoprire gusti nuovi) e un maxischermo consente anche a chi è più tifoso di non dover scegliere tra partita o serata musicale con amici.  dent

 

 

Qui, infatti, viene bandita la rinuncia, per incentivare, piuttosto, proprio la possibilità di godere del massimo del proprio tempo con le persone che si amano: quindi, prima la partita e poi il concerto.

Tra gli avventori non ci sono esclusioni: giovani e meno giovani, coppie e famiglie, gruppi, qualche single..insomma  un’amalgama eterogenea, che sprizza energia e dona all’ambiente quel qualcosa di familiare, che spesso è, invece, difficile da vivere in locali come questo.

Stazione Birra vanta una lunga storia per la città di Roma ed è, senza ombra di dubbio, il punto di principale ritrovo per le band della capitale, ma non solo. Nasce l’8 maggio 1998 e da allora i suoi 72 metri quadrati di palco ne hanno sentiti suonare davvero molti di gruppi, hanno accompagnato le risate del pubblico agli show comici e supportato il tifo nelle manifestazioni sportive.

La stagione autunno-inverno è iniziata da poco e propone un programma davvero denso ed interessante per accompagnare le prossime sere della Capitale, in grado di abbracciare tutti i gusti, dai Queen a Vasco Rossi, dai Pink Floid a Madonna…passando per Ligabue.

Si sono stati proprio i Terzo Tempo a farci conoscere questo splendido locale, a farci vivere momenti magici e pieni di calore, nel cuore di una nottata gelida, che fa presagire l’arrivo di un lungo inverno, in cui la musica e una buona birra saranno ottime compagne di viaggio. Quindi, noi di sicuro ci saremo di nuovo a Stazione Birra…sicuri che la magia si ripeterà!