Stereotipi italiani nei film americani

Gli stereotipi sugli italiani attraverso pellicole famose

nel cinema sono presenti moltissimi stereotipi sugli italiani

Per gli amanti del cinema e per chiunque abbia visto qualche film straniero girato in italia è evidente notare come gli italiani vengano rappresentati usando i più diffusi stereotipi su di noi. In questo articolo ne abbiamo raccolti un po’ per vedere insieme quali e quanti stereotipi ci riguardano. 

L’italiano fermo al 19 secolo 

Ci sono alcuni film (Vengo a prenderti Un film di Brad Mirman con Harvey Keitel, Joshua Jackson, Giancarlo Giannini, Claire Forlani. In ritiro nella campagna toscana.) in cui gli italiani vengono rappresentati come usciti dal quadro “il quarto stato” (è un dipinto a olio su tela del pittore italiano Giuseppe Pellizza da Volpedo, realizzato nel 1901) quindi siamo rappresentati con i vestiti di un secolo morto, con tanto di gilet e coppola in testa per gli uomini, lunghe gonne per le donne. 

Il cibo 

L’italiano nell’immaginario mondiale mangia SEMPRE, mangia TANTO, mangia pizza. Nel film “ Mangia, prega, ama (è un film del 2010 diretto da Ryan Murphy, basato sul libro autobiografico di Elizabeth Gilbert Mangia, prega, ama) Julia Roberts mangia continuamente, impara il famoso (?) dolce far niente italiano e infatti ingrassa inevitabilmente.

La dolce vita e Vacanze Romane

Se i film vengono girati nel sud dell’Italia lo stereotipo comune è fermo a ” La dolce vita” (La dolce vita è un film del 1960 diretto da Federico Fellini) e “Vacanze romane” (Roman Holiday è un film del 1953 diretto da William Wyler, interpretato da Gregory Peck e Audrey Hepburn). Nel film “sotto il sole della toscana” (un film del 2003 di Audrey Wells, interpretato da Diane Lane) la protagonista dopo essere stata importunata da tutti gli italiani esistenti si ritrova nel sud dell’Italia con tanto di italiani impomatati che fumano al sole seduti su una vespa, uno stereotipo più stereotipo di così! 

La mafia 

Associare italiano e mafia è molto comune specie dopo il film “il padrino “(Il padrino (The Godfather è un film del 1972, prima pellicola della trilogia omonima firmata dal regista Francis Ford Coppola) ad oggi ancora molto apprezzato all’estero però ha contribuito a rafforzare questo stereotipo 

Gestualità 

Questo non è un vero stereotipo ma un dato di fatto, i nostri gesti sono molto studiati all’estero e avvolti in un alone di mistero perché molti non trovano spiegazione, per cui spesso nei film vengono riproposti ma totalmente fuori contesto! 

 

Potrebbero interessarti anche