Superbonus 110%: ecco le nuove modifiche

Il Senato ha approvato la modifica di un articolo del Dl

Il senato ha approvato le modifiche del disegno di legge del Superbonus con il quale si cercherà di contenere i costi dell’energia elettrica a carico delle famiglie. Il testo è stato approvato con 207 voti favorevoli e 30 contrari. L’ufficialità che avverrà con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale avverrà nelle prossime ore. Si tratta della quindicesima modifica di uno degli articoli del decreto-legge 34/2020 (Decreto Rilancio) che contempla appunto il Superbonus 110.

Superbonus 110: quali sono le modifiche e come richiederlo

Entrando nel dettaglio, le modifiche degli articoli 29-bis e 29-ter (aggiunti nel percorso di conversione in legge) dichiarano quanto segue:

- Advertisement -
  • modifica delle lettere a) e b), comma 1 dell’art. 121 del Decreto Rilancio in modo da consentire alle banche e agli enti finanziari una ulteriore cessione del credito rispetto al numero massimo di cessioni previsto dalla normativa vigente (art. 29-bis);
  • la proroga al 15 ottobre 2022 del termine per la comunicazione dell’opzione per l’applicazione dello sconto sul corrispettivo o della cessione del credito da parte dei soggetti IRES e soggetti titolari di partita IVA il cui termine di presentazione della dichiarazione scade il 30 novembre 2022 (articolo 29-ter).

Per chiederlo, come sottolinea il governo, “la prima cosa da fare è verificare con un tecnico quali interventi si possono realizzare; nel caso del Super Ecobonus, va inoltre verificato che questi interventi conseguano il miglioramento minimo di almeno due classi energetiche“. Il beneficiario – prosegue la nota, “potrà contattare poi l’impresa o le imprese per svolgere i lavori. Potrà inoltre decidere se sostenere direttamente le spese. E ottenere così la detrazione al 110%, o esercitare l’opzione dello sconto fino a un massimo del 100% dell’importo della fattura“.