Il TARDIS del Dottore è atterrato anche in Italia

download_800x600

Ieri sera, per la prima volta in Italia, i fan di Doctor Who hanno trattenuto il respiro per la prima puntata dell’ottava stagione, <<Deep Breath>> per l’appunto.

Il dottore, appena rigenerato da Trenzalore e stordito per il processo di generazione in atto, trasporta nella Londra Vittoriana un tirannosauro Rex e una Clara ancora perplessa circa l’identità dell’uomo alla guida del TARDIS

Loading...

Qui incontrano tre nostre vecchie conoscenze: il maggiordomo Sontaran Strax dalle maniere poco gentili, Madame Vastra e la sua cameriera/moglie Jenny.

Il mistero, costante immancabile in un episodio di Doctor Who, si fa subito vedere. Infatti, l’intera Londra nelle settimane precedenti è stata sconvolta da alcuni strani episodi di combustione umana <<spontanea>>. Questo non inganna la geniale Vastra che ritiene che non siano affatto accidentali, ma utili per occultare la mancanza di alcuni organi dai corpi.

Stessa cosa la pensa il Dottore, quando vede il dinosauro andare a fuoco e decide di andare a fondo alla questione, pur essendo ancora alla prese col problema di non riconoscere molto bene i suoi compagni e nemmeno la sua persona.

L’episodio, oltre ad essere misterioso, è anche molto divertente. L’umorismo inglese lo pervade da cima a fondo, trovando come perfetto protagonista il nostro amico Strax.

Godibile la scena quando non capisce che Clara è una ragazza e le chiede prima, il cappello, il soprabito e poi di dargli i vestiti.

Ma il meglio di sé lo dà quando, dice a Clara di voler usare la navicella blu del Dottore per attirarlo catturalo e poi buttarlo nell’acido. Quando Clara gli fa notare di esser stato eccessivo, a malincuore dice di non volerlo buttare nell’acido. Gentilmente offre il Times alla ragazza, lanciandoglielo in testa.

Il Dottore, non ancora pienamente ristabilito, involontariamente, contribuisce a far divertire i suoi fans, con continui riferimenti alle sue strane sopracciglia e alla rivalità tra la Scozia e l’Inghilterra. Infatti, Peter Capaldi, l’attore che lo interpreta, è di chiare origini scozzesi. Infatti, nel finale, sbaglia pure ad atterrare, parcheggiando il T.A.R.D.I.S. in una città scozzese, scambiandola per Londra.

Centrale è il rapporto tra Clara e il Dottore, messo in crisi dal cambiamento del Signore del Tempo. Questa nuova versione del Time Lord, è molto più ironica e cupa rispetto a quella precedente, interpretata da Matt Smith.

Insieme, alla fine, riusciranno a sconfiggere il cattivo della situazione e a restaurare il loro rapporto anche grazie ad una telefonata dell’Undicesimo Dottore, nella quale prega Clara di fidarsi della sua nuova versione.

Il mostro, però, apparentemente morto, si sveglia in luogo che sembra incantato in compagnia di una donna che si fa chiamare Missy e lascia intendere di essere molto intima col Dottore.

In sintesi: secondo me questo episodio è stato divertente, ironico e ha lasciato molti spunti di riflessione. Il Dottore sembra diverso come se, di colpo, sentisse il peso dei propri anni. Di fronte a questo, la crescita del personaggio di Clara che, già in questa puntata, sembra prendere sempre di più il centro della scena.  Strax, Vastra e Jenny meritano uno show tutto loro. Un vero peccato, vederli così poco. Missy, il nuovo e enigmatico personaggio lascia aperte tante domande. Chi sarà mai? Una signora del Tempo, una vecchia amica sconosciuta o una sua ex fiamma? I nostri amici inglesi già sanno rispondere a questa domanda. Noi no. Non ci resta che guardare i prossimi episodi.

E voi, cosa ne pensate?

Potrebbero interessarti anche