Tim Cook: tagli ai costi invece che al personale

Le cose stanno tornando a girare per l’azienda, che raggiunge un fatturato di 94,8 miliardi di dollari nell'ultimo trimestre

I licenziamenti, ribadisce Tim Cook, non fanno parte dei piani attuali di Apple, il cui fatturato torna a salire.

Tim Cook: qual è la strategia del CEO di Apple?

La strategia di Tim Cook è tagliare i costi piuttosto che il personale. Apple è l’unica big tech che ha deciso di non ridurre la forza lavoro in un periodo di recessione economica in cui tutto il settore tecnologico sta andando nella direzione opposta. I licenziamenti, come già detto in passato, “non fanno parte dei piani attuali” di Apple, ma sarebbero “un’ultima risorsa” da mettere in pratica nel caso non ci siano più alternative. Intanto l’azienda ha sospeso diverse collaborazioni con agenzie esterne, limitato le assunzioni in alcuni team e ridotto il budget di progetti poco importanti.

- Advertisement -

Il fatturato di Apple torna a salire

Apple non sta sostituendo chi lascia l’azienda, ma preferisce promuovere personale dall’interno e ridistribuire le responsabilità. Le cose stanno tornando a girare per l’azienda, come dimostrato dagli ultimi dati trimestrali. Il fatturato di 94,8 miliardi di dollari è un massimo storico dato dai servizi e dalla vendita di iPhone.

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...