Too Good To go: come funziona l’app che vende il cibo in scadenza

Too Good To go è arrivata in Italia, si tratta di un'app che permette a negozi alimentari, ristoratori e hotel a non buttare cibo buono in scadenza, grazie a delle buste speciali chiamate MAgic Box chi acquista contribuirà alla lotta contro lo spreco di cibo involontario.

Too Good To go è un’applicazione contro lo spreco di cibo involontario, ovvero l’obbligo di ristoratori, supermercati, bar e hotel di buttare piatti, dolci e confezioni ancora buone perché in scadenza e quindi per legge non vendibile.

Too Good To Go è sbarcata in Italia da poco ma è nata nel 2015 in Danimarca, altri 9 paesi europei hanno aderito all’iniziativa coinvolgendo diverse città.

Permette a Ristoratori e commercianti di non buttare cibo invenduto che sta per scadere, messe in speciali Magic Box vengono consegnate ai clienti che arrivano da loro usando per l’appunto Too Good To Go. Nei giorni scorsi è stata presentata a Milano con il Country Manager Eugenio Sapora, con lui altri attivisti come Giovanni Garosci, Ceo del ristorante EXKi e il responsabile Carrefour, Alfio Fontana.

Come funziona Too Good To Go

Too Good To Go si inizia ad usare scaricando l’applicazione da Google Play e App Store, le due parole sono collegate al link. Una volta dentro potete effettuare l’iscrizione come clienti usando un indirizzo email o il pulsante facebook, e compilando gli spazi delle informazioni che vi chiede. Principalmente città in modo da geo-localizzare la mappa dei supermercati, alimentari e altri negozi alimentari collegati all’iniziativa.

Quanto costano le Magic Box Too Good To Go

Le Magic Box dei cibi in scadenza vengono segnalati dall’applicazione e il negozio viene segnalato nella mappa. Le Magic Box possono contenere sia piatti che prodotti rimasti invenduti, le buste possono costare dai 2 ai 6 euro. Tu non sai che cosa troverai dentro la Magic Box, si tratta di un acquisto al buio che in Europa ha portato molto successo alla start up che l’ha creata. Nei prossimi mesi si aprirà una sezione in Polonia e altri paesi dell’est europeo.

Il risparmio che si otterrebbe in Italia evitando di buttare cibo scaduto è di miliardi di euro. 10 milioni di tonnellate di cibo buttato equivalgono a a 15 miliardi di euro che non sono solo i soldi che non si guadagnano vendendoli ma sono anche il costo delle materie prime impiegate e della manodopera, ovvero il cucinare. Questa app viene usata da bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati e hotel. In Italia, partendo da Milano si sono iscritti i ristoranti biologici Exki e i Negozi Carrefour. Altre importanti catene che si collegheranno sono: to.market, Tramé e diversi micro-panifici.

Se sei negoziante, come diventare Wast Warrior

I Wast Warrior sono i negozianti o imprenditori che decidono di usare Too Good to go per vendere nelle Magic Box il cibo che è ancora buono ma che per legge purtroppo devono buttare perché in scadenza. L’iscrizione avviene compilando un modulo all’interno del sito toogoodtogo.it.

Subito dopo la compilazione dei dati verrete contattati dagli operatori del servizio per iniziare a creare i vostri pacchetti antispreco.

Iole Di Cristofalo
Web Writer professionista e blog reporter. Mi occupo di scrittura creativa e professionale dal 2010. Ho seguito corsi di giornalismo e webcopy. Allieva LUA, Libera Università Autobiografia, per il corso di Giornalismo biografico. Ho partecipato a Workshop narrativi dedicati allo Storytelling auto e biografico. Dog sitter professionista come secondo lavoro e educatrice cinofila per hobby (sto studiando per diventarlo davvero ;) )
Potrebbero interessarti anche