Twitter introduce il tasto: “fuorviante” per i tweet che creano disinformazione

A causa della disinformazione dilagante, Twitter introduce un nuovo tasto "è fuorviante" per i tweet dubbi e che creano disiniformazione

Twitter, per la prima volta sta introducendo un tasto per segnalare i post come “fuorvianti“.

Molti dei grandi social network sono stati accusati di non fare abbastanza per combattere la diffusione della disinformazione durante la pandemia e le campagne elettorali statunitensi. La funzione di segnalazione di Twitter non ha mai offerto un’opzione chiara per tali post.

- Advertisement -

Twitter ha detto che la nuova funzione al momento è solo un test e sarà disponibile solo in alcuni paesi.

“Alcune persone” in Australia, Corea del Sud e Stati Uniti quando cercheranno di segnalare un tweet, vedranno una nuova opzione che si intitola “è fuorviante”.

- Advertisement -

Ha anche avvertito gli utenti che il sistema potrebbe non avere nessun effetto significativo. “Stiamo valutando se questo sia un approccio efficace. Inoltre potremmo non agire perché non ci è possibile rispondere ad ogni rapporto, ma il tuo contributo ci aiuterà a identificare le tendenze in modo da poter migliorare la velocità e la portata del nostro più ampio lavoro sulla disinformazione”

Twitter prevede di lanciare la funzione in altri paesi in tutto il mondo.

- Advertisement -

Attualmente, quando si segnalano le disinformazioni, si può scegliere tra opzioni come “è sospetto o spam” o “è offensivo o dannoso“, ora, invece, comparirà anche l’opzione “è fuorviante“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.