Ue: L’Italia riceverà fondi per 4,45 miliardi del programma SURE

Fondi previsti dalla Commissione Europea in aiuto ai lavoratori in cassa integrazione e le imprese, "L'Ue è con voi"

La presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen ha annunciato che l’Italia riceverà dei fondi in prestito nell’ambito del progetto Sure, che dovrebbe garantire aiuti ai lavoratori in cassa integrazione e per le imprese in difficoltà.

Programma SURE

L’Italia riceverà in totale un prestito di 27,4 miliardi di euro. La presidente Von Der Leyen ha detto “L’Europa è con voi, Nel quadro del programma SURE, l’UE ha mobilitato fino a 100 miliardi di euro in prestiti a favore degli Stati membri dell’UE per salvaguardare i posti di lavoro e mantenere l’occupazione. I fondi vengono erogati regolarmente agli Stati membri, in modo da aiutarli finanziariamente a mitigare l’impatto della pandemia di coronavirus“.

- Advertisement -

Rispetto ad altri paesi l’Italia è stato il maggior beneficiario come riporta un comunicato della Commissione Europea, dei 14 miliardi di euro versati, in questa che è stata la quarta tranche di fondi Sure, l’Italia ha ricevuto 4,45 miliardi.

Fondi Sure anche in altri Stati Europei

Maxi versamento anche per la Polonia che risulta essere più cospicua in relazione al Pil del paese 4,28 miliardi. La Spagna ha ricevuto 1,03 miliardi e il Belgio 2 miliardi. Segue la Slovenia con 913 milioni, Grecia 728 milioni e Cipro con 229 milioni. Anche Ungheria e Lettonia hanno ricevuto fondi, rispettivamente 304 milioni e 72 milioni. Questi paesi avevano già ricevuto fondi nel 2020, affermano da Bruxelles.

- Advertisement -

In totale sono 15 i paesi dell’Unione Europea che hanno ricevuto i fondi Sure. Sono stati autorizzati fondi per 90,3 miliardi a 18 paesi. Il Commissario dell’Economia Paolo Gentiloni ha dichiarato “la pandemia continua a pesare sulle nostre economie e sebbene sappiamo che c’è la luce in fondo al tunnel non sappiamo ancora quanto ci metteremo a raggiungerla. È per questo” ha concluso, “che Sure e la solidarietà Ue sono così importanti“.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura