Vaccino Russo: gli studi dicono che è sicuro

Gli effetti collaterali più comunemente riportati sono stati sintomi simil-influenzali, dolore al sito di iniezione e affaticamento

Il vaccino Sputnik V è stato approvato dal governo russo con molto clamore l’11 agosto. Il presidente Vladimir Putin ha dato personalmente la notizia alla televisione nazionale e ha detto che una delle sue figlie era già stata vaccinata con esso. A quel tempo, il vaccino era stato testato solo su poche dozzine di persone.

Alcuni primi risultati erano stati pubblicati a settembre, ma i partecipanti erano stati seguiti solo per circa 42 giorni e non c’era un gruppo di confronto.

- Advertisement -

L’ultimo studio, invece, si basa su una ricerca che ha coinvolto circa 20.000 adulti in 25 ospedali di Mosca tra settembre e novembre, di cui tre quarti hanno ricevuto due dosi del vaccino russo a 21 giorni di distanza e il resto ha ricevuto iniezioni di placebo.

Gli effetti collaterali più comunemente riportati sono stati sintomi simil-influenzali, dolore al sito di iniezione e affaticamento. Gli effetti collaterali gravi erano rari in entrambi i gruppi e nello studio sono stati segnalati quattro decessi, ma nessuno è stato considerato il risultato del vaccino.

- Advertisement -

Lo studio ha incluso più di 2.100 persone sopra i 60 anni e il vaccino sembrava essere efficace per circa il 92% in loro. La ricerca è in corso, ma a dicembre il ministero della Sanità russo ha dichiarato che ridurrà le dimensioni dello studio dai 40.000 previsti a circa 31.000 volontari che si sono già iscritti.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Star Wars: Young Jedi Adventures seconda stagione

Disney+ ha rilasciato il trailer della seconda stagione di Star Wars: Young Jedi Adventures, la serie originale animata di Lucasfilm che debutterà mercoledì 14 agosto...