Vaccino unico Covid-influenza: partiti i test

la tecnologia Mrna verrà utilizzata anche per gli altri vaccini

La teconologia mRNA, quindi, sta rivoluzionando non solo il concetto stesso di vaccinazioni ma anche il modo di affrontare cure e malattie come i tumori e da, un vaccino unico per Covid ed influenza – la cui sperimentazione è appena partita negli USA – si sta anche lavorando a quello per l’Hiv.

E’ da poco partita la sperimentazione clinica di fase 1 condotta da Pfizer e BioNTech per un vaccino per il Covid aggiornato a Omicron 4 e 5 combinato con quello per l’influenza stagionale, che si somministrerà con una sola iniezione”. – spiega Valentina Marino, direttore medico Pfizer Italia. “Questo è stato possibile grazie alla tecnologia a mRna (acido ribonucleico messaggero), in grado di adattarsi facilmente a nuove varianti, visto che virus di influenza e Covid mutano velocemente. E ci sono sperimentazioni avviate anche per la cura di Hiv e tubercolosi“.

- Advertisement -

La ricerca Pfeizer-BioNTech: L’mRna per Hiv e tumori

E ora la ricerca sta lavorando sull’impiego dell’mRna anche per la cura dei tumori: “L’mRna permette di spegnere ciò che è alla base dell’insorgenza di una malattia o di un tumore – prosegue Marino – ed essendo molto adattabile, permette di colpire, ad esempio, le cellule di melanoma, tumore della prostata o ovocitario. E’ iniziata la corsa: man man che avremo dati potremo portare vaccini e cure nuove“.