25 anni fa: nel ricordo del terremoto di Santa Lucia

1396117766-rimborsi-terremoto-1990-la-lunga-attesa

Alle ore 01:24 del 13 dicembre 1990 un forte evento sismico di magnitudo 5,7 dalla durata di 45 secondi circa, interessò la parte orientale della Sicilia, facendo tremare città e paesi, le conseguenze maggiori si verificarono nella provincia di Siracusa proprio il giorno dei festeggiamenti di Santa Lucia. La violenta scossa di terremoto causò la morte di 17 persone, centinaia di feriti e 15 mila senzatetto. I centralini dei vigili del fuoco, dei poliziotti e dei carabinieri furono presi d’assalto, il panico prese il sopravvento, la pura giunse tra la gente quasi fosse un ladro occasionale a tua insaputa.

Un evento sismico che nessuno di noi dimenticherà mai, perché fummo svegliati di soprassalto nel cuore della notte credendo al giorno del giudizio. Tutti noi ci riversammo nelle strade senza capire cosa fosse successo realmente, incauti che le città, con i palazzoni alti, non erano per nulla sicuri e qualcosa d’improvviso poteva ancora accadere. Solo dopo qualche ora ci informarono che l’epicentro era stato localizzato nel Golfo di Noto e la scossa era stata del settimo grado della scala Mercalli.

Loading...

Gli sfollati alloggiarono nelle baracche per diverso tempo, quasi fosse la loro nuova casa, perché Siracusa non era Assisi, a nessuno interessava di dare dignità alle tante famiglie che avevano perso tutto. Era uno tra i tanti terremoti del silenzio.

Antonio Agosta

 

Potrebbero interessarti anche