Acquaroli: “Stanchezza comprensibille ma abbiamo obiettivo prioritario da perseguire”

Il presidente delle Marche Francesco Acquaroli ricorda ai suoi cittadini di mantenere la massima prudenza: "Esasperazione comprensibile ma abbiamo obiettivo prioritario"

Decresce molto lentamente la curva dei contagi in Italia, e purtroppo sono tante le regioni che passano da una fascia di colore a quella successiva di gravità maggiore. Tra le ultime, solo per fare un esempio, la Sardegna, che è passata da bianca ad arancione.

Purtroppo la curva dell’andamento dei contagi, che aveva iniziato a decrescere già da due settimane, flette molto lentamente e addirittura nella scorsa settimana, per alcune fasce di età, nonostante le scuole chiuse, continuava a crescere“.

- Advertisement -

Così scrive su facebook il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, che ricorda di “prestare la massima attenzione, non solo perché l’andamento della settimana che sta per iniziare sarà determinante a dirci come saremo classificati dal Ministero nella settimana dopo Pasqua, ma soprattutto perché la pressione ospedaliera è molto alta e dobbiamo riuscire ad abbassarla“.

Ad un anno dall’inizio di questo incubo”, aggiunge, “sono comprensibili la stanchezza e l’esasperazione e le conseguenze sociali ed economiche di queste restrizioni, ma la salute resta assolutamente l’obiettivo prioritario che dobbiamo perseguire”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.