Acque aromatizzate: a cosa servono e le migliori da preparare

Ecco qualche abbinamento gustoso e dissetante

Photocredit: Pixabay

Il caldo è un nemico da sconfiggere, infatti in estate per colpa del sole e del troppo calore si suda molto e si tende ad espellere troppi Sali minerali, utili invece per il nostro organismo. Fortunatamente la natura ci corre in aiuto, proponendoci frutta e verdura contenenti molta acqua, anche se spesso si tende a preferire per dissetarsi bibite zuccherate, che sono solo dannose per l’organismo, dato che contengono molti zuccheri, calorie, coloranti e non apportano nutrienti. Tuttavia, si tende a preferirle poiché si ha l’impressione di essere più idratati e dissetati invece che mangiare la frutta in pezzi.

Come preparare l’acqua aromatizzata

Proprio per questo, si può ricorrere alle acque aromatizzate, da preparare in casa utilizzando solo frutta e perché no, anche verdura fresca e di prima scelta, evitando assolutamentedi usare lo zucchero o altri dolcificanti. Si può pensare di utilizzare acqua frizzante oppure naturale, a seconda dei gusti.

L’unica accortezza fondamentale è lasciarla riposare per l’intera nottata in frigo, almeno 12 ore in modo che gli aromi possano sprigionarsi nell’acqua. Inoltre è possibile trovare in commercio delle bottiglie apposite, studiate per inserire la frutta in un filtro, oppure si può utilizzare una semplice borraccia o bottiglia con il beccuccio. Una volta pronta si beve durante la giornata e la frutta macerata si può tranquillamente mangiare. Non dimenticate che l’acqua fa anche dimagrire, per questo è importante bere.

Acque aromatizzate e abbinamenti

Si possono preparare davvero tutti i tipi di acque aromatizzate, ecco qualche abbinamento a seconda delle diverse esigenze:

  • Acqua con mora, mirtillo e ribes: oltre ad avere un’azione particolarmente dissetante, quest’acqua è anche utile per il sistema cardiocircolatorio. Infatti, i frutti di bosco combattono i radicali liberi e migliorano la circolazione del sangue, con una conseguente azione anticellulite;
  • Acqua depurativa, preparata utilizzando cetrioli e zenzero, entrambi validi alleati per dissetare ed eliminare le tossine, depurando di conseguenza il fegato e l’intestino;
  • Acqua vitaminica, con pesca e melone in pezzi: la pesca noce è ricca di vitamine e antiossidanti, insieme questa accoppiata di frutta riesce ad apportare un bagaglio di nutrienti molto utile all’organismo.
  • Acqua drenante aromatizzata con ananas, lime e salvia è tra le acque detox più depurative, favorisce la diuresi e aiuta ad eliminare le tossine.
  • Acqua sgonfiante aromatizzata cetriolo, finocchio e erba cipollina, utile per una pancia piatta.
  • Acqua detox e rilassante aromatizzata pesca, kiwi e melissa, depura e allenta le tensioni grazie alla melissa.