Ad ognuno il suo Cinema Indipendente

sundance-2014

Il Cinema Indipendente opera senza l’appoggio di una grande casa di produzione e può essere finanziato, appunto, da piccole case, o da chiunque creda nel progetto. Tale attrattiva attira sempre più pubblico, tanto che Hollywood ha tentato di riadattarsi, mettendo a disposizione mezzi e operatori del settore. Anche attori pluripremiati si prestano sempre più spesso a questo cinema. Esistono pellicole che vivono senza grandi operazioni di marketing, regalando ugualmente lacrime, risate e colore. Per premiare i lavori meritevoli esistono vari festival a tema, impossibile non citare il più famoso, il Sundance Film Festival. Fondato da un già famosissimo Robert Redford, con l’intento di far conoscere registi ed autori meno noti. Uno dei meriti del Cinema Indipendente è quello di non aver mai smesso, anche in periodi di forte censura, di toccare tematiche considerate scabrose, mostrando tutte le sfumature della società.

Alcuni titoli più o meno famosi, ma comunque degni di nota sono:

Another Earth (2010),vincitore del premio speciale della giuria e del premio Sloan al Sundance Film Festival del 2011. Opera prima di Mike Cahill che si occupa del montaggio, della fotografia, della sceneggiatura e della produzione, oltre che della regia. La trama richiama film più diffusi, ma riserva molte sorprese. Sotto una seconda terra che compare misteriosamente si snoda la vicenda di una ragazza e dei suoi problemi.

Kids (1995), il film segue per 24 ore un gruppo di ragazzi negli anni ’90 e ne immortala il degrado. Fanno parte della brigata una giovane sieropositiva che cerca chi le ha trasmesso il virus e un ragazzino che ha una passione particolare. Questa è l’opera prima di Larry Clark, un film sboccato, cruento e difficile da amare al primo sguardo. Al secondo ci si rende conto di quanto sia toccante l’universo che viene mostrato.

Don Jon (2013), è il film d’esordio dell’attore Joseph Gordon-Levitt. L’opera racconta la storia di un giovane dipendente dalla pornografia. Alle prese con la sua dipendenza ed una relazione, il giovane non saprà decidere a cosa tiene di più. Una buona prova per il regista, un film che poteva risultare banale, ma che non lo è.

Il cinema indipendente oltre ad affrontare questioni particolari e di forte impatto, tocca molti generi moderni, ce n’è davvero per tutti i gusti, basta cercare bene tra i DVD!

Potrebbero interessarti anche