Allarme tabacco riscaldato, il Ministero della Salute emana un Decreto direttoriale

Negli stick di tabacco TEREA si è rilevata la presenza di lamina metallica. Il Ministero della Salute impone al produttore modifiche del prodotto

Il Ministero della Salute ha emanato un Decreto direttoriale con la richiesta al produttore di tabacco riscaldato TEREA Smartcore di apportare modifiche al confezionamento degli stick in seguito al rilevamento di alti rischi per la presenza di una lamina metallica. La direttiva arriva dopo l’avviso emesso lo scorso 21 dicembre 2023. La comunicazione riportava la presenza di una lamina metallica tagliente pericolosa per la salute dei bambini. Il Centro Antiveleni di Milano ha segnalato vari casi di ingestione accidentale di questi piccoli stick di tabacco da parte di minori anche di età inferiore ai dodici mesi.

Il contenuto del Decreto direttoriale sul prodotto della Philip Morris

Nel Decreto direttoriale del Ministero della Salute si legge come sul pacchetto del prodotto si debba inserire l’avviso “ATTENZIONE. Non ingerire o smontare. Questo prodotto contiene parti metalliche taglienti che possono causare gravi lesioni se ingerite. Tenere fuori dalla portata dei bambini”. Il Ministero impone, poi, che la scritta sia di colore nero su sfondo bianco ed estesa su una superficie minima del 19% del lato posteriore del pacchetto.

- Advertisement -

In attesa che il produttore compia le opportune e obbligatorie modifiche, il Ministero della Salute richiedere che venga inserito sull’espositore nello store di vendita il messaggio “ATTENZIONE. Questo prodotto contiene parti metalliche taglienti che possono causare gravi lesioni se ingerite. Tenere fuori dalla portata dei bambini“. La scritta anche in questo caso dovrà essere di colore nero su sfondo bianco. La necessità di richiamare l’attenzione sui rischi derivanti dall’ingestione accidentale del tabacco e/o della lamina metallica nasce dalla ridotte dimensioni degli stick e dalla scarsa visibilità delle avvertenze.

Valentina Trogu
Valentina Trogu
Web content writer, scrittrice e mediatrice familiare. Laureata in sociologia-analisi delle politiche sociali. Mi occupo della stesura di articoli toccando varie tematiche tra cui economia, salute, tecnologia. In questo modo posso coltivare la mia passione per la scrittura e cercare di rendere fruibili le informazioni ad un maggior numero di persone.