Amazon, da oggi spedizioni solo per i beni di prima necessità

Il colosso dell'e-commerce ha deciso di sospendere le spedizioni di merci non utili dando priorità ai beni di prima necessità

Anche la più grande azienda Amazon si adegua alla situazione attuale in vista dell’emergenza Coronavirus.

Amazon, spedizioni necessarie

Amazon ha deciso di spedire solo le merci essenziali e non come aveva fatto precedentemente. Il colosso dell’E-commerce ha deciso di interrompere la spedizione di merce non strettamente necessaria come videogiochi, dispositivi elettronici beauty e altro di genere.

- Advertisement -

La scelta è stata drastica eliminare dai proprio cataloghi i prodotti non necessari almeno temporaneamente per dare la priorità alla gestione della merce più indispensabile in questo momento di grande difficoltà. E soprattutto fornire i beni di prima necessità con tempistiche urgenti.

Negli ultimi giorni Amazon aveva invece spiegato che avrebbe dato priorità ai prodotti essenziali all’interno dei suoi magazzini, ma lasciando comunque aperta la possibilità di acquistare il resto della merce con tempistiche più lunghe. Ora, invece hanno cambiato idea. In queste ore gli store online italiani e francesi non mostrano più i prodotti venduti all’interno di Amazon o Amazon prime: tutto ciò che rimane sono i beni essenziali e quelli venduti da terze parti che offrono videogiochi e altro ma che utilizzano spedizioni indipendenti e non da Amazon. Ovviamente i tempi stimati per la consegna sono di gran lunga superiore alla media.

- Advertisement -

Comunicazione ufficiale da Amazon

Mentre restano disponibili gli alimentari, i prodotti per l’igiene, libri e altri strumenti ad esempio da utilizzare in casa. Ecco quanto ha dichiarato Amazon:

Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr.

- Advertisement -

Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura