Analisi sui vari i campionati europei più importanti

Campionati-Stranieri

Le sorprese quest’anno non si vedono solo nei confini italiani, dove ormai abbiamo già sentito parlare delle varie rivelazioni che si stanno mostrando nel nostro campionato, ma spostando lo sguardo al di fuori del nostro paese vediamo come anche nei campionati europei più famosi ci sono squadre che stanno sorprendendo sia in positivo che in negativo.

Premier League: La sorpresa, che ormai non stupisce più nessuno, è sicuramente il Leicester che guida la classifica della Premier League da diverse giornate, tentando anche la fuga con la vittoria ottenuta nell’ultimo turno, portandosi a +2 sull’Arsenal inseguitrice e a +3 sulle due squadre di Manchester che si trovano in terza e quarta posizione. A destare ancora più scalpore in Premier League è la situazione opposta del Chelsea di Mourinho che non riesce a trovare continuità di risultati e di gioco stazionando in 14° posizione a 17 punti dal Leicester capolista.

Loading...

Liga BBVA: In Spagna ci sono sempre le solite tre a comandare, Barcellona, Atletico Madrid e Real Madrid. Ciò che sorprende, invece, sono le squadre che occupano le altre posizioni che permettono la qualificazione europea: Celta Vigo, Deportivo e Villareal che hanno scansato le solite Valencia e Sevilla che stanno faticando a tenere il passo delle grandi.

Ligue 1: Anche in Francia come in Spagna la capolista è sempre la stessa, il PSG infatti comanda la classifica con un ampio vantaggio di 15 punti sulla prima inseguitrice che rappresenta la vera novità di questo campionato perchè neo -promossa, l’Angers Sco che insieme allo Stade Malherbe Caen, che si trova in terza posizione, precedono squadre più attrezzate per cercare di strappare il controllo parigino sul titolo come il Monaco e l’Olympique Lione rispettivamente in quarta e quinta posizione.

Bundesliga: Lo stesso discorso fatto per Francia e Spagna lo si deve fare anche per la Bundesliga dove domina incontrastato il Bayern Monaco di Guardiola, nonostante la prima sconfitta in campionato dopo 14 giornate. All’inseguimento della capolista è tornato il Borussia Dortmund che sembra essersi ripreso, dopo l’anno “sabatico” preso l’anno scorso, grazie ai gol di Aubameyang che sta mantenendo una media goal straordinaria segnando 25 reti in 22 gare.

 

Potrebbero interessarti anche