Assistente Google: Invierà promemoria anche ad amici e parenti

Assistente Google: Invierà promemoria anche ad amici e parenti

Per l’Assistente Google, è in arrivo un importante funzione. Dal prossimo mese, infatti sarà possibile inviare notifiche anche ad amici e parenti. Ovvero, si potrà assegnare un promemoria ai contatti che appartengono a un gruppo fidato.

Assistente Google: Le notifiche inviate ad amici e parenti

Attualmente, potranno usufruire di questa nuova funzione solo gli utenti che si trovano in:

  • America
  • Australia
  • Regno Unito

E, tra l’altro al momento sarà disponibile solo in ligua inglese.

I promemoria, possono essere assegnati solo ai contatti che appartengono al Gruppo Famiglia. In quanto, è stato pensato di affidare all’Assistente Google delle capacità studiate appositamente per i contesti familiari.

Però, questo non toglie che nel gruppo fidato non possano essere anche inseriti:

  • Coinquilini
  • Amici

Creare i promemoria per i propri contatti, è una procedura molto semplice. Infatti, possono essere impostati:

  • Con il comando vocale
  • Scrivendo direttamente il testo

La notifica suonerà nel giorno pianificato oppure, fare in modo che il destinatario la possa vedere quando si trova in un luogo specifico. Inoltre, tutti i promemoria resteranno all’inteno di una cronologia che sarà sempre consultabile.

Come si utilizza la nuova funzione

Per permettere all’Assistente Google di inviare un promemoria, l’utente deve:

  • Creare il Gruppo Famiglia, andando sulla pagina online families.google.com/families
  • Inserire i contatti desiderati nell’apposita lista Google
  • Se il destinatario è un bambino al di sotto dei 13 anni andare su Family Link>Creare e associare la sua voce a un account all’altoparlante di Google Home

Attivando Voice Match, la lettura dei promemoria potrà anche essere supporta da tutti gli altoparlanti che hanno l’Assistente integrato.

I passaggi per utilizzare questa nuova funzionalità, sono un po’ complessi. Però, la scelta di utilizzare un gruppo fidato è stata presa per evitare che gli utenti ricevano notifiche moleste da persone che possiedono il loro contatto Google. Inoltre, è anche possibile prevenire lo spam grazie al blocco dei contatti.

Leggi anche Siri: L’assistente vocale potrebbe cedere a terzi le conversazioni


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI