AstraZeneca e coaguli: scoperte le cause e la cura

Un team di ricerca scopre la causa dietro le trombosi rare e la cura

Un team di ricercatori dell’Università di Greifswald, in Germania, ha scoperto le cause dietro i coaguli di sangue provocati dal vaccino AstraZeneca in un ristrettissimo numero di pazienti, che sono stati colpiti da una rara forma di trombosi cerebrale.

Dietro questa eventualità, potrebbe esserci una aumentata predisposizione di alcuni soggetti a sviluppare coaguli nel sangue. Tuttavia, questa conseguenza può facilmente essere evitata assumendo degli anticoagulanti, prescritti al paziente dopo una attenta anamnesi del medico.

- Advertisement -

I ricercatori hanno inoltre precisato che qualora insorgano sintomi come problemi visivi, vertigini o forte mal di testa della durata di più di tre giorni successivi al vaccino, è necessario rivolgersi immediatamente al medico e dare comunicazione di tale sintomatologia affinché possa intervenire con la corretta terapia.

Le informazioni raccolte sono state condivise con gli ospedali di tutta Europa, così da intervenire tempestivamente.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.