AstraZeneca: seconda dose con altro vaccino? La Germania dice sì

La Germania dà il via libera alla seconda dose con siero diverso. Intanto l'Italia è col fiato sospeso su J&J

Il caso AstraZeneca si fa sempre più complicato, e dopo la decisone della Germania di sospendere la somministrazione del siero nella popolazione con meno di 60 anni, adesso si pone il problema della seconda dose.

Inizialmente, si era sconsigliato di “mixare” due vaccini. La Germania, infatti, aveva suggerito a chi aveva già ricevuto la prima di continuare con la seconda dose, sempre dello stesso siero.

- Advertisement -

Ma è ora arrivata la decisone definitiva: mischiare due sieri si può, e chi ha ricevuto la prima dose di AZ potrà vaccinarsi con Pfizer o Moderna per la seconda dose.

Nessuna notizia ufficiale, al momento, per le sorti delle seconde dosi in Italia, che è invece impegnata con un altro grosso problema: quello dei vaccini J&J, che erano appena arrivati ieri a Pratica di Mare, quando è giunta da oltreoceano la notizia della loro sospensione a seguito di alcuni casi sospetti, avvenuti dopo la somministrazione.

- Advertisement -

Si attendono notizie ufficiali, come ha già fatto sapere il ministro Speranza.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.