Anteprima ASUS VivoWatch SP: i parametri sulla salute in tempo reale

Interessanti le caratteristiche presentate da Asus relative al suo nuovo prodotto

Anteprima ASUS VivoWatch SP: i parametri sulla salute in tempo reale

Ormai lo smartwatch è diventato un accessorio sia modaiolo che utile al tempo stesso. Sempre più persone ne fanno uso, in particolar modo i giovani, che sono sempre al passo con le novità tecnologiche.

Lo sa bene il marchio Asus, che ha deciso di puntare su questo prodotto. Alla fiera tedesca IFA 2019 ha presentato VivoWatch SP, il rivale più temuto dello smartwatch prodotto dalla casa di Cupertino.

Le caratteristiche principali dell’orologio intelligente

Lo smartwatch in questione è stato pensato prevalentemente per un pubblico sportivo: consente, infatti, di controllare le mappe attraverso il GPS e di realizzare delle statistiche sulle proprie attività, come la distanza trascorsa, la velocità, oppure il ritmo di allenamento.

Tra gli utenti più dinamici e amanti delle escursioni, tale smartwatch sarà particolarmente apprezzato in quanto possiede un altimetro, oltre che la funzionalità di monitoraggio delle pulsazioni e il livello di saturazione dell’ossigeno, utile parametro per suggerire a chi lo indossa che è arrivato il momento di prender fiato. Per i nuotatori, invece, la caratteristica più attrattiva è l’impermeabilità fino a 50 metri di profondità.

Il monitoraggio della salute

Come già detto, tale smartwatch è indicato prevalentemente per chi pratica attività, ma può essere utilizzato da chiunque voglia usufruire delle funzionalità indicate dal produttore. Infatti, si rivela essere un orologio davvero utile per poter monitorare in modo costante il proprio stato di salute, addirittura in tempo reale.

A caratterizzare questo orologio tecnologico, sono i sensori ECG e PPG, che consentono di osservare costantemente svariati parametri, tra cui la frequenza cardiaca, l’ossigenazione del sangue, la pressione sanguigna ma anche il livello di stress e l’indice di attività nervosa autonoma. Questi ultimi due parametri sono un quid puliris che altri brand leader del settore non sono in grado di inserire sui loro modelli di smartwatch.

Ulteriore punto di forza dell’articolo è sicuramente la sua autonomia, tallone d’Achille di molti smartwatch: il produttore ha garantito ai consumatori un’autonomia di 14 giorni.

Leggi anche: 5G: Iliad implementa la nuova tecnologia con un accordo con la Nokia