Atterraggio di emergenza per la Soyuz

Il due cosmonauti Nick Hague e Aleksey Ovchinin sono in buone condizioni. Quale sarà la sorte degli astronauti ancora a bordo della Stazione Spaziale?

Soyuz lancio
Il lancio della Soyuz

 

Atterraggio di emergenza per la Soyuz

Fortunatamente riuscito l’atterraggio di emergenza per la Soyuz Ms-10 : operazione andata a buon fine in Kazakistan, al cosmodromo di Baikonur.

La navicella spaziale,utilizzata come mezzo di trasporto per gli astronauti che devono raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), ha invece subito “l’arresto di emergenza dei motori del secondo stadio“, immediatamente dopo il decollo delle 10 e 40 (ora italiana).

Qui il video originale del lancio:

Estratti dalla capsula spaziale

Il gruppo di astronauti
Gli astronauti della ISS

Gli astronauti Aleksey Ovchinin e Nick Hagueverso, dopo essere stati estratti dalla capsula spaziale, sono stati trasportati nella città di Dzhezkazgan per le prime cure necessarie. Successivamente sono stati trasferiti a Mosca, nel Centro di Addestramento Astronauti di Star City. Seppur esposti ad un accelerazione elevata in fase di atterraggio, sembra che siano assolutamente buone le loro condizioni di salute.

Gli altri membri dell’equipaggio sono ancora a bordo della ISS . Serena M. Auñón-Chancellor, della NASA, Alexander Gerst dell’ESA e l’astronauta russo Sergey Prokopyev, hanno un solo mezzo per tornare a casa: la capsula della Soyuz che li aveva portati in orbita.

Quando gli astronauti infatti arrivano sulla ISS, la Soyuz che li ha trasportati resta collegata alla Stazione Spaziale per essere successivamente riutilizzata come unico sistema di rientro sulla Terra…e se la missione termina a dicembre, tramite quale mezzo sarà possibile il loro rientro a casa?

 

di Monica Ellini

 

Potrebbero interessarti anche