Australia: otto bambini trovati morti in casa.

imagesLBF7O76E

Questa mattina intorno alle ore 11.20 locali, nel quartiere povero di Manoora a Cairns si è assistito al ritrovamento in casa di otto bambini morti accoltellati.

- Advertisement -

Insieme alle vittime che vanno da un’età compresa tra i diciotto mesi e i quindici anni, è stata trovata anche una donna di 34 anni, madre di sette degli otto bambini, con evidenti ferite di arma da taglio ma sopravvissuta all’assassinio. La donna è stata sentita dagli investigatori ma non è in stato di fermo. È sotto shock il ventenne, fratello dei bambini uccisi che ha fatto la tragica scoperta. La casa intanto è sotto sequestro e lo rimarrà per i prossimi giorni. L’ispettore Bruno Asnicar ha tranquillizzato ai microfoni della radio Abc gli abitanti del posto pensando che quello avvenuto oggi sia un fatto isolato. Un omicidio avvenuto in ambito familiare dunque. Quello nel Queensland resta un quartiere difficile, scenario di atti violenti e covo di alcolisti, abitato dalla popolazione aborigena che in qualche modo è tutta legata da parentela.

Grande è il cordoglio del Primo Ministro Tony Abbott che ha lasciato un comunicato nel quale manifesta tutto il suo dolore e la vicinanza alle famiglie. Queste le sue parole: “Questi sono giorni di dura prova per il nostro Paese. Stasera vi saranno lacrime e preghiere in tutto il nostro Paese per questi bambini. I miei pensieri vanno alla polizia del Queensland e a tutti coloro che hanno dovuto rispondere a questa terribile situazione”.

Ucraina è Ucraina

Dal 27 al 31 maggio il Circolo Filologico Milanese e Associazione Boristene presentano, nella prestigiosa sede della sala Liberty del Circolo Filologico Milanese, la manifestazione Ucraina...