La banda Klandestino In Pieno Rock & Roll….ancora un tributo a Luciano Ligabue

int

La serata è quella del 26 Dicembre, in pieno clima natalizio. La star è sempre e solo lui: Luciano Ligabue. La location è il noto locale Crazy Bull di Formia. Ospite d’onore della serata: Fede Poggipollini, chitarrista del Liga nazionale. E per noi un inviato davvero speciale: Claudio La Medica, fondatore e presidente di Roma per Liga, che ci ha inviato un resoconto dettagliato dell’evento e le foto dei momenti trascorsi con il gruppo. Insomma gli ingredienti ci sono tutti per creare una miscela esplosiva e così è stato.

A guidare i ragazzi della band c’è Mario Tribuzio un uomo che vive una personale passione per Ligabue da sempre. Il pubblico del locale, che ha registrato il tutto esaurito, accoglie con un’intensa emozione l’entrata sul palco della band, che suona i primi cinque brani senza sosta, portando così al massimo il coinvolgimento degli spettatori. Un coinvolgimento che raggiunge l’apice, da parte della componente femminile, quando dal palco viene fatta una dedica speciale alle donne, attraverso le note di Le donne lo sanno.

Loading...

dent2

Un’onda di passione crescente, che accompagna l’entrata in scena di Fede Poggipollini. L’artista, sfoggiando il sorriso delle grandi occasioni, porta con sé la sua inseparabile compagna di viaggio: la fender bianca, che fa parte, ormai, del personaggio Le canzoni ripercorrono anni di successi di Ligabue, passando dall’ultimo e ben noto CD Mondovisione ai precedenti brani e, mentre le note sembrano dettare il ritmo del tempo che scorre, lentamente il pubblico lascia le sedie, abbandono i tavolini ed eccolo qui, sotto al palco a cantare e ballare insieme alla band.

Anche Roma per Liga è travolta da quest’ondata di pura passione, che scorre nelle vene e arriva fino al cuore, soprattutto quando i suoi esponenti salgono sul palco ed assistono al resto del concerto da questa posizione privilegiata.

Fede Poggipollini, nel corso della serata, esegue anche un suo brano, Bologna e piove, e, su richiesta di Valeria, amministratrice della pagina Roma per Liga su facebook, ripropone Il chitarrista di Ivan Graziani.

Una serata intensa, che si conclude con il brano A che ora è la fine del mondo…il pubblico ormai è parte integrante dello spettacolo e la musica fa vibrare l’intero locale, con tutta la sua energia.

A spettacolo concluso ancora una sorpresa per Roma per Liga, l’incontro con Fede Poggipollini, qualche foto insieme, qualche scambio di battuta e…forse non finisce qui!

Ci sarà dell’altro? Sicuramente si, perché Roma per Liga sta crescendo in fretta e la sua passione per Luciano Ligabue la porterà di sicuro lontano…in fondo lo abbiamo ormai imparato da tempo: sono sempre i sogni a dare forma al mondo!

Un grazie di cuore a Claudio La Medica per la cronaca del concerto fatta, per le foto scattate e per molto altro ancora…cosa? Questo anche è un segreto, ma di sicuro a breve potremo svelarlo ai nostri lettori