Bankitalia, a gennaio aumenta la spesa dei turisti stranieri

L'Istituto ha confermato il trend positivo nonostante la crisi in atto

Bankitalia ha confermato che la spesa dei turisti in Italia nel mese di gennaio è cresciuta del 275%. Nonostante i timori vista la crisi in atto la banca centrale italiana ha sottolineato che i viaggiatori provenienti da altri paesi aumentano a vista d’occhio.

Secondo quanto sottolinea la Banca d’Italia “nonostante la diffusione a livello globale della variante Omicron del Coronavirus, sia la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia (1,5 miliardi) sia quella dei viaggiatori italiani all’estero (1,1 miliardi) sono state significativamente superiori a quelle registrate in gennaio 2021 (0,4 e 0,5 miliardi, rispettivamente)”.

- Advertisement -

Bankitalia: “Aumentano turisti stranieri, ma debito preoccupa”

Bankitalia ha però ricordato che la situazione economica rimane di difficile gestione. Nel mese di febbraio secondo i dati resi noti il debito italiano è aumentato di 22,4 miliardi rispetto al mese di gennaio. Ciò significa che il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 21 miliardi, mentre quello delle amministrazioni locali ha toccato quota 1,3 miliardi.

Alla fine di febbraio, continua Bankitalia, la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia era pari al 25,5 per cento (0,1 punti percentuali in più rispetto al mese precedente); la vita media residua del debito è rimasta invece stabile rispetto a gennaio, a 7,6 anni.

- Advertisement -