Bassetti: “AstraZeneca è un vaccino di serie A”

Matteo Bassetti contro le critiche mosse al vaccino di AstraZeneca: "È un vaccino di serie A"

Matteo Bassetti ha deciso di intervenire sul clamore e le voci creatisi intorno al vaccino AstraZeneca e alla sua efficacia. Infatti, si è pericolosamente dilagata la voce che il vaccino sia efficace solo al 60%, motivo per il quale l’esperto ha deciso di fare chiarezza.

Ha dichiarato l’infettivologo: “Il vaccino AstraZeneca è un vaccino di serie A. Perché? Perché è più semplice per la conservazione (si conserva in un normale frigorifero), è il più economico (costa solo 2,8 euro ovvero meno del costo di produzione – per scelta della casa produttrice che ha deciso di non lucrarci), è efficace tra il 60 e il 75% nel prevenire la malattia sintomatica lieve e nel 100% per la malattia grave e la morte.

- Advertisement -

Ci sono oggi pochi dati negli anziani, ma non vuol dire che non funzioni in chi ha più di 65 anni. Ritengo infatti che agisca ugualmente in tutte le fasce di età ed anche nei soggetti più fragili. Faccio una previsione? I nuovi dati che saranno pronti tra qualche settimana confermeranno che si potrà usare in tutte le fasce di età.

Noi nel frattempo stiamo perdendo tempo perché non lo useremo in quei soggetti dove il vaccino serve di più.
Sarebbe il candidato ideale per una vaccinazione a tappeto nelle aree dove stanno circolando i virus mutati, le cosiddette varianti.

- Advertisement -

In quelle aree bisognerebbe dirottare ingenti quantità di vaccini per tutta la popolazione, così da limitare la circolazione del virus e quindi anche delle varianti. Contro questo virus occorre essere veloci, pronti, precisi e spietati. Dobbiamo rendergli la vita difficile”.

Queste le rassicurazioni dell’infettivologo Matteo Bassetti.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.