Belen svela: “Io brutta a 15 anni, nessuno si avvicinava”

belen1

MILANO. Per molti è la perfezione fatta donna, per altri la principessa del piccolo e grande schermo. Per l’Italia è, certamente, la bellezza predominante del momento. Stiamo parlando di Belen Rodriguez che, approfittando della presentazione ufficiale del film “Non c’è due senza te”, tenutasi a Milano, ha sfoggiato tutta la sua bellezza incantando i presenti con jeans attillatissimi e maglietta.
La showgirl ha aperto uno spiraglio di luce sul film diretto da Massimo Cappelli, che uscirà nelle sala cinematografiche italiane il prossimo 5 febbraio, e, a chi le ha parlato della sua capacità di creare scompiglio negli animi degli uomini, lei ha risposto: “Scompiglio è una parola che mi si addice molto, ha confessato Belen, anche se devo dire io non sono una che fa il primo passo in amore. Le avences non mi appartengono, ho sempre fatto fare il primo passo all’uomo. Il potere sugli uomini non ce l’avrò mai. Io quando mi vedo mi vedo sempre storta”. Lo scompiglio a cui fa riferimento l’argentina è da ricondurre al dito messo tra Stefano De Martino ed Emma Marrone? Un riferimento forzato sarebbe di troppo, o forse no.
Intervenendo riguardo al tema sentimentale, Belen toglie il velo steso sul suo passato e rivela: ““Fino ai 15 anni i ragazzi non mi notavano, ero troppo alta e troppo magra, non ero sensuale. Il primo bacio? A 17 anni”.
Crederla oggi ci risulta un po’ complesso, anche perchè, come lei stessa ammette, “un no da un uomo non l’ho mai ricevuto”.

Loading...