Bonus mobili 2020: detrazione fiscale del 50%, quali sono i requisiti e come ottenerlo

Anche per il 2020 è stato rinnovato il bonus per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici, vediamo quali sono i requisiti

Il Governo ha deciso di rinnovare il bonus mobili ed elettrodomestici anche per il 2020. Il bonus fiscale da diritto ai cittadini che nel 2019 hanno acquistato mobili ed elettrodomestici di detrarre il 50% delle spese sostenute dalla dichiarazione dei redditi nel 730. Tutto diviso in 10 quote annuali per un valore massimo di 10.000 euro.

Bonus Mobili: quali acquisti vengono agevolati?

Il bonus mobili viene rilasciato ai cittadini che fanno acquisti per gli:

- Advertisement -
  • arredi: cucine, librerie, armadi, letti, materassi, poltrone, divani e cosi via
  • elettrodomestici: frigoriferi, forno a microonde, lavastoviglie, lavatrici, piani di cottura purchè abbiano la classe energetica A o A+.

Mentre i piccoli elettrodomestici come frullatore, tostapane non rientrano bel bonus.

Requisiti per richiedere l’agevolazione

Il requisito fondamentale per usufruire del bonus è aver eseguito lavori nello stesso immobile a cui sono destinati gli arredi. Lavori di manutenzione e di ristrutturazione o restauro. Quindi le spese per i mobili e gli elettrodomestici sono detraibili solo se si seguono lavori straordinari di ristrutturazione della casa. Gli arredi possono essere posizionati ovunque e non solo nella stanza adibita

- Advertisement -

Gli arredi devono essere posizionati solo nella stanza adibita a ristrutturazione?

Gli arredi non necessariamente devono essere sistemati nella stanza adibita a ristrutturazione ma anche in diverse aree della casa ad esempio se si effettua una ristrutturazione del bagno posso usufruire del bonus anche per l’acquisto di una lavastoviglie da posizionare in cucina.

Bonus mobili: si può pagare in contanti l’acquisto di elettrodomestici?

Le spese sono detraibili solo se i pagamenti sono effettuati con metodi tracciabili ossia carte di credito, bancomat, bonifico bancario e postale. Quindi non si ha accesso al bonus se si paga in contanti o tramite assegno circolare.

- Advertisement -

Bonus mobili: chi ha sostenuto spese per condominio può usufruirne?

Per il condominio il bonus è applicabile solo se l’acquisto dei mobili è destinato agli arredi degli spazi comuni ad esempio guardiole, sala riunioni, appartamento del portiere e l’acquisto degli arredi inoltre deve essere agganciato ai lavori di edilizia e ai lavori di manutenzione ordinaria eseguiti negli spazi comuni del condominio.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura

Star Wars: Young Jedi Adventures seconda stagione

Disney+ ha rilasciato il trailer della seconda stagione di Star Wars: Young Jedi Adventures, la serie originale animata di Lucasfilm che debutterà mercoledì 14 agosto...