Botti di Capodanno: proteggiamo i nostri animali

Una breve guida con alcuni consigli per un Capodanno felice!

Manca solo un giorno e potremmo dare il via all’anno nuovo. Di mezzo, però i festeggiamenti del Capodanno a volte letali per i nostri animali. Come molte associazioni animaliste raccomandano, occorre prestare molte attenzione ai nostri animali domestici. Infatti, i rumori dei botti e dei fuochi di artificio potrebbe essere davvero dannosi, se non letali per qualcuno. Ecco alcuni consigli utili.

Cosa possiamo fare per proteggere i nostri animali?

La risposta non è semplice! Alcuni Comuni all’avanguardia stanno predisponendo il divieto assoluto di fuochi d’artificio e botti. A volte però questi provvedimenti non trovano riscontro nella realtà. Pertanto, possiamo però fare delle piccole azioni, per cercare di proteggere i nostri cuccioli di casa. Ad esempio:

  • Tenere gli animali in casa, assolutamente vietato soli in giardino o legati con catene;
  • Cercare di distrarli e magari giocare con loro in una stanza lontano dai rumori;
  • Abbassare le persiane e chiudere tutte le imposte, potrebbe attutire il frastuono;
  • Accendere della musica o la tv, magari alzando il volume, senza esagerare;
  • Lasciarli nascondere dove preferiscono, se necessario.

Cercare di restare quanto più calmi possibile. Possibilmente riempirli anche di coccole, del resto quelle non fanno mai male.

Cosa fare in caso di incidente o smarrimento?

Purtroppo,a volte però non si prendono le precauzioni giuste. Questo potrebbe portare a eventi molto spiacevoli. Ad esempio, il cane o il gatto che amiamo potrebbero scappare. In questi casi,  è utlile correre subito a cercarli. Inoltre, è bene:

  • assicurarsi di conoscere il numero di microchip;
  • predisporre locandine con foto e numero di telefono;
  • appendere l’annuncio di smarrimento in tutto il circondario;
  • contattare la polizia municipale per eventuali ritrovamenti.

Non farsi prendere dal panico è la cosa migliore. Anche in caso di conseguenze peggiori, portare subito l’animale presso la clinica di turno aperta per le emergenze. Prevenire è comunque meglio che curare. Pertanto, tenere al riparto gli animali, coccolarli solo le minime misure per assicurarsi un sereno Capodanno.

Potrebbero interessarti anche