Cancro: i pazienti oncologici devono vaccinarsi?

"Bisogna assicurarsi un'osservazione attenta dei rischi e dei benefici " ha detto la dottoressa Sharp

La dottoressa Andi Sharp della Mayo Clinic Jacksonville è una grande sostenitrice della ricerca sul cancro al seno non solo per la sua professione, ma anche per la sua esperienza di vita. “Non solo come medico, ma anche come qualcuno che è stato sfidato con la diagnosi di cancro e ha subito trattamenti”, ha detto Sharp.

Nel 2016 le è stato diagnosticato un cancro al seno in stadio iniziale e ha dovuto subire un intervento chirurgico e sei settimane di radioterapia. Ammette di aver avuto le sue riserve sull’ottenere il vaccino COVID-19 all’inizio, quindi ha fatto quello che farebbe qualsiasi buon dottore. “Ho fatto molte letture e ricerche e mi sento molto fiduciosa in questo vaccino“, ha detto Sharp.

- Advertisement -

È stata uno dei primi membri dello staff della Mayo Clinic di Jacksonville a essere vaccinata contro il COVID-19. L’American Cancer Society ha affermato che le persone con cancro o una storia di cancro possono sottoporsi ad alcuni vaccini, ma dipende da molti fattori come il tipo di vaccino, il tipo di cancro, se sei ancora in trattamento e se il tuo sistema immunitario funziona correttamente.

Ecco perché Sharp ha detto che la situazione di ogni persona è diversa. “Penso che la cosa più importante sia che sia una scelta, e dovrebbe essere una scelta istruita e una scelta in collaborazione con il tuo medico. Quindi bisogna assicurarsi una osservazione attenta dei rischi e dei benefici“, ha concluso.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...