Carta acquisti: perché non ho ricevuto la ricarica a gennaio

Perchè la rata di gennaio 2020 della carta acquisti non è stata pagata: cosa è successo?

Buoni voucher INPS: cosa sono e perché sono in crescita?

Molte persone si stanno chiedendo che fine abbia fatto la famosa “carta acquisti” a gennaio 2020. Nelle ultime ore, si stanno diffondendo molte notizie a riguardo, ma bisogna rassicurare i titolari del beneficio. La carta non è stata cancellata e nemmeno accorpata al reddito di cittadinanza.

Che cosa è la carta acquisti e come si usa

Ma facciamo un passo indietro. La carta acquisti è una social card, con la quale è possibile usufruire di 80 euro ogni due mesi. Per usufruirne, occorre far parte di un nucleo familiare con almeno tre figli, minorenni o degli Over 65. Inoltre, bisogna anche essere al di sotto di una determinata soglia ISEE (che per il 2020 ammonta a 6.996,54€).

Si può utilizzare nei negozi convenzionati, farmacie e supermercati abilitati al pagamento Mastercard, usufruendo di uno sconto del 5% sugli acquisti. La metà dell’importo (quindi 40 euro), però, può essere anche prelevata presso uno sportello.

Perchè la rata di gennaio non è arrivata?

L’INPS ha ricordato qualche giorno fa, che per continuare a beneficiarne, era necessario rinnovare l’Isee entro il 31 gennaio 2020. Ormai, infatti, è tardi per rinnovare la dichiarazione ISEE, pertanto chi non ha provveduto nei giorni scorsi (come era stato caldamente ricordato dai canali ufficiali) non potrà più beneficiare della carta acquisti, così come del RDC e del REI. Ne consegue che la prima ricarica della carta acquisti, contenente le due mensilità di novembre e dicembre, non verrà caricata a gennaio.

Chi ha rinnovato l’Isee riceverà la ricarica a fine febbraio

Se nel 2019 la ricarica è stata effettuata il 25 gennaio, nel 2020 bisognerà attendere la fine di febbraio. Questo, per permettere ad un numero maggiore di persone di poter godere del beneficio, qualora dovesse spettargli. La ricarica con le ultime due mensilità vale a dire novembre e dicembre 2019 verranno percepite nel mese di febbraio.