CCleaner segnalata come app poco sicura da Microsoft

Gli esperti del team di CCleaner affermano che si tratti di un errore dell'antivirus

ccleaner
PhotoCredit: Pixabay

Da qualche giorno Microsoft Defender segnala CCleaner come applicazione potenzialmente dannosa per Windows 10. Defender è l’antivirus presente di default su tutti i PC con Windows 10, e ultimamente sta segnalando che l’app sarebbe poco sicura. Quest’ultima in passato, ha già dato problemi agli antivirus, che riconoscono il programma come se fosse infetto. Una notizia che infastidisce già parecchi utenti che la utilizzano da molto tempo.

Cos’è CCleaner e perché è considerata pericolosa

CCleaner è un programma sviluppato dall’azienda Piriform che aiuta a mantenere il PC pulito dai file indesiderati. In pratica, l’applicazione effettua una pulizia di tutte le foto, documenti, video che teniamo salvati nel PC, ma che non apriamo o utilizziamo da tempo. E’ una delle app più apprezzate, ma non è sempre stata vista di buon occhio da Microsoft. Prima di tutto, perché si tratta di un programma sviluppato da un’azienda terza, e poi perché in alcuni casi, effettua una pulizia troppo approfondita, creando problemi al funzionamento del PC.

In realtà però, non è un programma realmente pericoloso, ma i pareri dati da Microsoft e dal team dell’app divergono su questo punto. Da un lato, Microsoft spiega che Defender ha l’obiettivo di proteggere gli utenti da qualsiasi attacco esterno ed è per questo che blocca o segnala le app che, al proprio interno, suggeriscono l’utilizzo di altri programmi, soprattutto se non hanno a che fare con quello principale. Gli sviluppatori di CCleaner però, assicurano che si tratti invece di un “falso positivo”, cioè un errore dell’antivirus che scambia un programma lecito per un software infetto.