Cellule staminali dei denti rigenerano la ghiandola mammaria, nuovo studio

Un nuovo studio ha spiegato come dalle cellule staminali è possibile ricavare tessuti rigenerativi per la ghiandola mammaria

Secondo una recente ricerca è stato dimostrato che le cellule staminali sono in grado di contribuire alla rigenerazione di organi. Più precisamente, le ghiandole mammarie, in alternativa ai classici metodi utilizzati al giorno d’oggi in campo medico per rigenerare i tessuti.

Se tale studio fosse confermato ed applicato, si potrebbe ottenere un risultato davvero soddisfacente per quanto concerne le ricostruzioni post-operazioni dovute al tumore al seno, un male che purtroppo affligge molteplici soggetti in tutto il mondo.

La ricerca sulle cellule dei topi 

Secondo lo studio in questione, condotto dai ricercatori presso l’università di Zurigo, le cellulari staminali epiteliali dentali dei topi possono rigenerare le cellule che producono latte, una volta trapiantate nelle ghiandole mammarie, ovviamente. 

I ricercatori ipotizzano che tale trattamento potrebbe essere molto utile nella rigenerazione del tessuto post-operatorio nei pazienti a cui è stato diagnosticato un carcinoma mammario

Ovviamente questo è un obiettivo che si vorrebbe perseguire negli anni, la ricerca infatti è ancora a livello embrionale e sono necessari ulteriori anni di studio per poter aspirare a tali applicazioni. 

Studio sulle cellule staminali

Le cellulari staminali epiteliali dentali riescono a generare tutti i tipi di cellule epiteliali dei denti. Il promo interrogativo che ha impegnato i ricercatori era il seguente, queste cellule possono produrre popolazioni di cellule non dentali?

Illuminante è stato un recente articolo pubblicato sulla rivista Cells incentrato sulla ricerca di un team di ricercatori coordinato da Thimios Mitisiadis, docente di Biologia dell’Università di Zurigo.

Secondo il suddetto studio le cellule staminali epiteliali di giovani topi riescono a rigenerare le  ghiandole mammarie nei topi di sesso femminile. La ricerca, inoltre, ha fatto emergere come siano plastiche questo tipo di cellule, proprio per questo potrebbero servire anche a rigenerare altri tessuti del corpo.

Leggi anche: https://www.quotidianpost.it/i-dentisti-potranno-diagnosticare-il-diabete-con-un-test/