Cercare casa con Google: ecco la nuova funzione

Semplificare il processo di acquisto di una casa grazie a Google, ecco come fare

cercare casa
PhotoCredit: Pixabay

Una nuova funzione per aiutare gli utenti a cercare casa e acquistarla. L’idea di Google per semplificare il processo tramite un servizio di ricerca mobile realizzato ad hoc per le compravendite immobiliari. La funzione è stata sviluppata in collaborazione con il Consumer Financial Protection Burreau (CFPB), e comprende una vera e propria guida pronta all’uso, adatta a tutti e ricca di informazioni per ogni esigenza. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Come cercare casa grazie alla nuova funzione di Google

La funzione è molto semplice da utilizzare, ed è pensata per la fruizione mediante ricerca da dispositivo mobile. Quando si digita la parola “mutuo” all’interno del motore di ricerca, Google restituisce una panoramica completa del processo di acquisto di una casa e un menu di opzioni utili su tariffe, finanziamento, acquisto e altro ancora. Inoltre, è disponibile anche una guida passo passo per aiutare gli acquirenti dall’inizio alla fine.

Dai preparativi per l’acquisto alla chiusura dell’accordo, nella guida sono presenti svariati articoli con tutti gli argomenti più importanti da affrontare quando si cerca una casa. Tra questi, ce ne sono alcuni come “verifica il tuo credito”, “valuta la tua spesa” e altro ancora. Nella sezione “esplora le opzioni di prestito”, è possibile conoscere informazioni sui costi, i tipi di mutuo disponibili, etc. Inoltre, la funzione offrirà articoli di notizie fresche correlate, definizioni e termini del settore, e persino un calcolatore per aiutare l’utente a conoscere i piani di pagamento in base ai tassi ipotecari medi.

Sono infine disponibili anche informazioni sulle opzioni di aiuto e rifinanziamento, attivati in seguito alla recente recessione economica causata dalla pandemia di Coronavirus. Si tratta di informazioni utili e recenti ed esaustive, un corollario completo per fare la scelta migliore durante l’acquisto della casa. Per il momento, tuttavia, questa novità sembra che riguardi solamente gli Stati Uniti d’America.