Clubhouse, ecco il nuovo social network di cui tutti parlano

Clubhouse è il primo social network soltanto vocale, nelle stanze pubbliche o private, aperte o pubbliche non si scrive, non si inviano emoticon, non si inviano immagini, o si parla o si ascolta. Un'esperienza del tutto nuova di social network

Clubhouse è il nuovo social network basato soltanto sulla comunicazione vocale, le persone che interagiscono non scrivono e non si inviano immagini, possono solo parlare e ascoltare. Al momento questo social così particolare è molto limitato, è scaricabile da store iOS e la versione Android è in via di sviluppo. Clubhouse è diviso per stanze e per ora si entra solo con invito, entro il 2021 le modalità di accesso saranno superiori.

Come nasce Clubhouse

Clubhouse nasce nel 2020, nel mese di aprire grazie ad Alpha Exploration, una startup della Bay Area di San Francisco, alla guida di questa realtà ci sono Paul Davison e Rohan Seth. Sono ex dipendenti di Pinterest e Google, per il progetto Clubhouse hanno ottenuto un finanziamento di 100 milioni di dollari da una società di venture Capital Andressen Horowitz, la valutazione complessiva però è stata di un miliardo di dollari.

- Advertisement -

A far parlare tanto di Clubhouse non è solo la sua caratteristica unica e ufficiale rispetto agli altri social network ma è anche la presenza di alcuni vip e poi le vicende legate al social Parler e tutto ciò che è successo con Twitter e altre piattaforme che hanno allontanato Trump nel periodo dei disordini di Capitol Hill.

In tempi in cui le persone sono anche spaventate da alcuni cambiamenti di Whatsapp, si cercano nuovi spazi per comunicare e proprio nella settimana dal 18 al 24 gennaio, Clubhouse ha registrato più di due milioni di presenze nelle sue stanze.

- Advertisement -

Iscrizione e funzionamento del social vocale

L’iscrizione a questo social network vocale e suddiviso in stanze è molto limitato al momento, quindi se siete curiosi di visitarlo dovete sapere che potreste trovare qualche difficoltà.

L’ingresso è su invito, bisogna collegare l’account ad un numero telefonico, prima dovete aver scaricato l’app o da store Apple o da Android. È possibile creare il proprio account e scegliere un nickname ma se non si ha un utente che ci sblocca, magari amici o conoscenti già dentro la piattaforma, l’account rimane sospeso.

- Advertisement -

Il social network è poi suddiviso in stanze aperte e chiuse dove i moderatori sono gli stessi creatori. In questo social si ascolta solo le persone che parlano, se si vuole intervenire c’è un’icona a forma di mano da alzare, se la richiesta viene accettata a questo punto è possibile parlare, si può anche iniziare una conversazione oppure diventare creatori/moderatori di stanze.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...