Coldplay: il 22 novembre uscirà Everyday Life

la storica band britannica dopo cinque anni di silenzio discografico tornano col botto.

Coldplay: il 22 novembre uscirà Everyday Life

I Coldplay sono una delle band britanniche più importanti a livello mondiale degli ultimi anni. Su Instagram è stata annunciata l’uscita del loro ottavo album ”Everyday Life” prevista per venerdì 22 novembre su CD, in vinile e sulle maggiori piattaforme digitali.

Il doppio album è suddiviso in due parti – Sunrise e Sunset – ed è spalmato in 53 minuti.

Editi già due pezzi: Orphans e Arabesque

Due pezzi, Orphans e Arabesque, sono già fruibili online (sia in dowloading che streaming) ed è possibile vedere i video su Youtube. Per chi volesse acquistarli è stato creato un vinile da 7 pollici che include entrambe le canzoni.

Everyday Life è un manifesto musicale bilingue

Everyday Life è una fatica prodotta da The Dream Team con la partecipazione di star musicali del calibro di Stromae, Femi Kuti, Tiwa Savage e Jacob Collier. La copertina è un omaggio a uno scatto risalente al 1919 del gruppo del bisnonno di Jonny Buckland (chitarrista dei Coldplay).

Dalla scorsa settimana in tutto il mondo, da Tokyo passando per Milano giungendo anche in Brasile, sono apparsi dei misteriosissimi manifesti in doppia lingua (arabo e inglese).

La tracklist è stata pubblicata grazie a un annuncio pubblicitario

La lista dei brani è stata rivelata sotto forma di annuncio pubblicitario nei vari quotidiani internazionali ed è la seguente: Sunrise Sunrise Church Trouble In Town BrokEn Daddy WOTW / POTP Arabesque When I Need A Friend Sunset Guns Orphans Èkó Cry Cry Cry Old Friends بنی آدم Champion Of The World Everyday Life.

I Coldplay hanno sorpreso i suoi fans

Per l’uscita di quest’album i Coldplay hanno sorpreso i fans inviando tramite posta tradizionale una carta autografata a 500 fans sparsi per il globo.

Articolo precedenteObesità infantile: studio rivela diversità di struttura tra il cervello dei bambini obesi e quelli normopeso
Articolo successivoIsraele, ritrovata una chiesa bizantina del VI secolo
Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell’Occidente e dell’Oriente – Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parla correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico. Da sempre sostenitrice dell’arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano ‘La Sicilia’. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto. Attualmente è Docente di Lingue Straniere presso una scuola superiore di Palermo, si occupa di Digital Marketing, Traduzioni e sottotitolaggio e collabora per la Condotta Slow Food di Palermo.