Come caricare app su Google Play Store

Con le app si possono creare servizi, giochi, e-zine da leggere, servizi informativi e pubblicitari da collegare a pagine social o siti web, sviluppare app per molti è diventato un vero e proprio lavoro mentre per molti utenti è la nuova necessità di creare una piattaforma mobile versatile con Google e Android. Ecco una guida dedicata all'argomento dove impareremo il caricamento delle app su Play Store.

Come caricare app su Google Play Store

In questa guida vedremo come caricare app su Google Play Store analizzando bene la piattaforma per sviluppatori Android. Potrete creare un collegamento mobile alla vostra pagina web, sviluppare un e-zine per smartphone e tablet oppure vendere un servizio o un gioco creato da voi. Iniziamo la guida.

App su Google Play Store: il check di controllo

Le app su Google Play Store per essere pubblicate devono seguire alcune regole. La pubblicazione prevede un processo multi step per la configurazione con un’anteprima da preparare che permetterà a Google e potenziali utenti di vedere in anteprima il tuo prodotto.

Questo processo multi step è una vera e propria checklist per la sicurezza e la funzionalità che prevede i seguenti controlli.

1) Comprendere le politiche di programma per gli sviluppatori.

2) Preparare l’account sviluppatore. Pianificare la localizzazione e le versioni simultanee.

3) Effettuare test secondo le linee guida di qualità. Scegliere un target di livello per le AP partendo da Android 8.0 (Api 26).

4) Creare app per Android con test interni periodici.

5) Pianificazione elenco di Play Store per la tua app.

6) Caricare il pacchetto app Android nella traccia di prova chiusa o aperta.

7) Definire la compatibilità del dispositivo delle app.

8) Controllare i rapporti pre lancio, impostare prezzo e paesi dove distribuire le app.

9) Impostare i prodotti in-app e abbonamenti confermando i paesi dove è possibile e verificando compatibilità valutarie e fiscali.

10) Determinare la classificazione dei contenuti dell’applicazione creata. Eseguire controlli finali e pubblicazione.

Crea il profilo “Sviluppatore Google Play Store”

Crea un profilo come sviluppatore Google Play Store usando il tuo account Google in questo link: Google Play Console. Le informazioni richieste per questa informazione saranno le seguenti: nome, email (gmail), url del tuo sito e numero telefonico.

Verrà richiesta una tassa di iscrizione da 25 dollari da pagare con carta di credito o sistema Google Checkout, la tassa vale anche per la pubblicazione di app gratuite.

A iscrizione e pagamento segue la forma di un accordo, il Contratto di Distribuzione per gli sviluppatori di Google Play aggiornato dal 15 aprile 2019. In questo testo troviamo tutte le condizioni che seguono la distribuzione di app con Google, comprese su relazioni commerciali, prezzi, pagamenti e tasse, condizioni da seguire per rispettare regole sulla privacy e la sicurezza. Solo dopo pagamento e firma di questo contratto potrai iniziare a caricare le applicazioni su Play Store seguendo per ogni prodotto che creerai la checklist di controllo descritta prima.

Leggi ancheGoogle immagini come funziona

Accordo contratto per Sviluppatori Google: Link

App su Google Play Store: analisi APK e scrittura scheda di presentazione

La pubblicazione delle app su Google Play Store richiede l’analisi del pacchetto file APK, estensione Android Package. Nel file APK troveremo cartelle con il nome di Meta-inf e Res. File con le seguenti diciture: AndroidManifest.xmò – classes.dex – resources.arsc. Insieme all’analisi APK delle app Android dovrai fornire ogni volta delle informazioni in un form che comporrà la parte visibile della scheda che accompagnerà l’app in Google Play Store: descrizione, categoria di appartenenza, prezzo, lingue con cui viene distribuita.