Come friggere le frittelle dolci senza olio? Ecco il trucco

Le frittelle dolci si possono friggere anche senza olio; ecco alcuni metodi alternativi per ottenere risultati perfetti e un piatto croccante

Golose, buone considerate uno dei piatti dolci più facili da realizzare le frittelle dolci sono un must dei buffet per le feste di compleanno ma anche jolly perfette come dessert di cene easy. Le frittelle dolci sono anche spesso realizzate a completamento dei più tradizionali menù di Natale e questo anche perchè piacciono tantissimo ai bambini.

Come abbiamo detto sono di facile realizzazione anche se spesso vengono demonizzate per essere una portata non sana e molto calorica proprio perchè è fritta. Oggi è possibile fare delle frittelle dolci buonissime senza necessariamente friggerle nell’olio, evitando così sia gli effetti collaterali sulla salute che quell’odore fastidioso di fritto.

- Advertisement -

Friggere le frittelle senza olio è possibile?

Si l’alternativa è utilizzare il glucosio in polvere come base del fritto.

Il glucosio in polvere, che è facilmente reperibile, ha numerosi vantaggi ed è utilizzato secondo le dovute indicazioni, un perfetto sostituto dell’olio di semi. Il metodo di cottura può essere considerato innovativo ma oltre a ridurre alcuni effetti negativi legati alla frittura tradizionale ne garantisce lo stesso risultato saporito e croccante. Provate a friggere le frittelle in questo modo il risultato vi sorprenderà e tornare indietro sarà decisamente difficile.

- Advertisement -

Frittelle di ricotta perfette fritte nel glucosio

Tra le frittelle dolci più buone ci sono quelle di ricotta che fritte nel glucosio sono veramente buone. La ricetta di questo tipo di dolce è facilissima.

  • 200 g di ricotta di pecora
  • 2 albumi a temperatura ambiente
  • 80 g di farina
  • 40 g di pinoli
  • 80 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • Scorza di limone grattugiata
  • 800 g di glucosio in polvere
  • sale

Procedimento

Setacciate la ricotta e mescolatela in una ciotola con gli albumi, la farina setacciata, 20 gr di zucchero, la cannella, la scorza grattugiata di un limone e un pizzico di sale. In un padellino tostate i pinoli, fateli raffreddare e tritateli con il coltello. Uniteli al composto e mescolate.

- Advertisement -

Una volta realizzato il preparato per le frittelle occorre portare a temperatura il glucosio rendendolo liquido. In una padella inserite il glucosio e portatelo alla giusta temperatura non superando i 190 gradi. Appena il glucosio inizia a liquefarsi e in superficie appaiono le bollicine, versate alcuni cucchiai del preparato e fate cuocere qualche minuto.

Quando le frittelle sono dorate scolarle su delle carta assorbente e versare dello zucchero semolato, se lo preferite si possono anche magiare calde. Potete realizzare anche pancakes, crepes e frittelle speziate alle mele o al cioccolato.