Come scegliere la macchina da caffè: la guida completa

I parametri da considerare quando si acquista la macchina del caffè

Il caffè, si sa, è un rito irrinunciabile, una tradizione, un piacere. Amanti dell’espresso e bevitori saltuari non possono fare a meno di avere in casa una macchina da caffè per iniziare bene la giornata e accompagnare nel modo migliore momenti di condivisione e convivialità. Questo piccolo elettrodomestico è disponibile in una vasta gamma di modelli, sempre più ricercati nel design e ricchi di funzionalità. Di fronte ad un’offerta così variegata, per orientarsi nella scelta è fondamentale sapere quali sono i fattori da valutare prima dell’acquisto.  

Macchina da caffè: tipologie

Le macchine da caffè disponibili in commercio sono numerose e si distinguono per meccanismo di funzionamento. Le principali soluzioni tra cui è possibile scegliere sono quattro:

- Advertisement -
  • macchine da caffè manuali: dotate del tradizionale sistema a braccetto portafiltro, queste macchina si usano con il caffè macinato in polvere e rappresentano la soluzione ideale per chi è alla ricerca della versione casalinga delle macchine da caffè professionali presenti nei bar;
  •  macchine da caffè automatiche: si usano con il caffè in grani, sono estremamente comode e sono tra le più avanzate a livello tecnologico;
  • macchine da caffè a capsule: si basano sull’utilizzo di monoporzioni di caffè macinato preconfezionato e già pronte per l’uso. Per fare uscire l’espresso è sufficiente inserire la capsula nell’apposito vano e avviare l’erogazione;
  • macchine da caffè a cialde: il meccanismo di funzionamento è identico a quello delle macchine da caffè a capsule, ma si differenziano da queste ultime per la confezione delle dosi di caffè usa e getta. L’involucro, in questo caso, non è di plastica, né di metallo, ma in carta biodegradabile.

Non mancano, poi, le macchine ibride che permettono di ottenere un buon caffè combinando cialde, polvere e grani, le caffettiere americane e le tradizionali caffettiere moka, disponibili anche in versione elettrica.

Fattori da valutare in fase di acquisto

La macchina da caffè migliore in assoluto non esiste. Esiste, però, quella più adatta a soddisfare le proprie abitudini di consumo e il proprio gusto personale. Scopriamo quali sono i fattori da valutare in fase di acquisto per non commettere errori e ottenere un espresso all’altezza delle proprie aspettative.

- Advertisement -

Prezzo

prezzi variano in maniera considerevole da un modello all’altro e questo potrebbe confondere le idee in fase di scelta della macchina da caffè più adatta alle proprie esigenze. Generalmente, le macchine a polvere e a cialde hanno un costo più contenuto rispetto alle macchine da caffè a capsule e automatiche.  

Il motivo è da rintracciare nei materiali, nelle performance e nelle funzioni offerte. Da non sottovalutare questo aspetto: a fronte di una spesa più onerosa, le macchine che funzionano con il caffè macinato garantiscono un risparmio nel lungo periodo perché, rispetto alle cialde e alle capsule, il macinato è più economico.

- Advertisement -

Tutte le macchine da caffè sono disponibili in una molteplicità di modelli, alcuni più costosi e altri meno. Naturalmente, quelle che appartengono a fasce di prezzo basse, pur essendo prodotti validi, offrono funzioni basilari. Per quanto riguarda, invece, le macchine da caffè che appartengono a fasce di prezzo medio-alte, le funzioni offerte e gli accessori extra in dotazione sono numerosi.

Pressione e bar

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la pressione. Questa, infatti, gioca un ruolo determinante sulla qualità del caffè. Per ottenere un buon espresso, la pressione esercitata dalla macchina da caffè dovrebbe essere compresa tra i 12 e i 15 bar. Più i bar aumentano, più la macchina garantisce un espresso di qualità.

Dimensione e peso

Prestare attenzione alle dimensioni della macchina da caffè che si intende acquistare è importante per accertarsi che si addica al luogo scelto per ospitarla e che sia pratica e comoda da utilizzare e pulire. Le caratteristiche da tenere in considerazione sono l’altezza, la larghezza e la profondità per assicurarsi che siano adeguate allo spazio che si ha a disposizione in cucina, in ufficio o in qualsiasi altro posto si desideri posizionarla.

Un altro aspetto da valutare è il peso. Questo fattore non può essere sottovalutato, soprattutto se l’elettrodomestico verrà posizionato sul piano di lavoro della cucina che, si sa, deve essere pulito con una certa frequenza. Tendenzialmente, le macchine da caffè automatiche e manuali, rispetto alle macchine a cialde e a capsule, sono più alte, pesanti e occupano più spazio.

Manutenzione e pulizia

La macchina da caffè, come ogni altro elettrodomestico, per funzionare efficacemente deve essere sottoposto a regolari interventi di pulizia e manutenzione. Questo vale soprattutto per le macchine da caffè perché sono elettrodomestici che vengono utilizzati a cadenza quotidiana.

A questo proposito, è fondamentale prestare attenzione al serbatoio. Le macchine dotate di serbatoio dell’acqua estraibile sono da prediligere rispetto alle macchine da caffè dotate di serbatoio fisso. Questo perché un serbatoio estraibile può essere rimosso in modo agevole ed essere riempito d’acqua molto facilmente. Inoltre, un serbatoio removibile può essere pulito e risciacquato di tanto in tanto senza troppa fatica: l’ideale per evitare formazioni di calcare e accumuli di sporcizia.

Le macchine da caffè tradizionali e le macchine da caffè automatiche richiedono, generalmente, una pulizia più impegnativa perché capita spesso che i residui di caffè rimangano attaccati al filtro. Con le macchine da caffè a cialde e a capsule questo non succede: esse, infatti, sono più facili da gestire in fase di pulizia perché prevedono l’utilizzo di comode monodosi di caffè già pronte e sigillate.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower