Concorso pubblico per titoli ed esami a tempo indeterminato di n. 3 posti di operatore socio sanitario

images

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 3 posti di operatore socio sanitario – cat. bs.

Scadenza: 26 febbraio 2015 ore 16.00

Ente attuatore: Azienda ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna

Requisiti generali e specifici per la partecipazione:

– Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;

– Idoneità fisica all’impiego;

– Godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;

– Attestato di qualifica di operatore socio-sanitario.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

Presentazione della domanda: Le istanze di partecipazione, redatte in carta semplice, devono pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna – Via Stelvio n. 25 – 23100 Sondrio -, pena esclusione, entro e non oltre le ore 16.00 del 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione  dell’estratto  del  presente  bando  sulla  Gazzetta  Ufficiale e precisamente il giorno 26 FEBBRAIO 2015. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.

Modalità di presentazione della domanda

– a mezzo del servizio postale. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite a mezzo raccomandata, con avviso di ricevimento, entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro e la data dell’ufficio postale accettante.

– direttamente, a cura e responsabilità dell’interessato, all’Ufficio Protocollo dell’Azienda stessa – Via Stelvio n. 25 – 23100 Sondrio – (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30’ alle ore 16.30’).

– tramite utilizzo della posta elettronica certificata personale del candidato, entro il termine di scadenza del bando, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata aziendaospedaliera@pec.aovv.it . La domanda con i relativi allegati deve essere inviata in un unico file formato PDF, unitamente a fotocopia (fronte retro) di un documento di identità personale in corso di validità. Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di posta elettronica certificata personale. Non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata all’indirizzo di posta elettronica certificata sopra indicato.

Alla domanda dovrà essere allegata ricevuta di versamento dell’importo di Euro 15,00 – non rimborsabile effettuato sul conto corrente postale n. 6213, intestato all’Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna; oppure sul conto corrente bancario presso la Tesoreria dell’Azienda Ospedaliera – Banca Popolare di Sondrio – Sede di Sondrio – codice IBAN : IT21P0569611000000003321X23.

Le prove d’esame sono quelle previste dall’art. 43 del D.P.R. 27.03.2001 n. 220 e precisamente:

A. prova pratica vertente nell’esecuzione di tecniche specifiche relative alla materia oggetto concorso o nella predisposizione di atti connessi alla qualifica  professionale richiesta;

B. prova orale: vertente su argomenti attinenti la materia oggetto concorso.

Per scaricare il bando clicca qui

Si specifica che quanto riportato in scheda tecnica del concorso è solo un estratto del bando, ciò per facilitare ad ogni possibile candidato di verificare la propria ammissibilità alla selezione, per ogni altro chiarimento ed informazione fare sempre rifermento al bando e alle informazioni in esso contenuto.

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.
Potrebbero interessarti anche