Conservare i capperi sotto sale e sotto aceto

Come conservare facilmente i capperi sotto sale e sotto aceto per poterli mangiare durante l’aperitivo

Il cappero è il bocciolo di una pianta tipica delle regioni mediterranee. Normalmente questa pianta germoglia in primavera e la fioritura si protrae fino in estate. Molte volte il nome del cappero viene affiancato a quello del cucunci ma ci sono alcune differenze sostanziali.

Il cappero è il bocciolo della pianta in questione non ancora schiuso. Una volta in cui il bocciolo si apre si otterrà appunto il frutto ovvero il cucunci. Esso è leggermente più grande rispetto al cappero con una forma tendenzialmente affusolata e al suo interno sono presenti alcuni semi.

Come conservare i Capperi sotto sale

Per poter mangiare i capperi è possibile conservarli sotto sale per consumarli successivamente. Per poter mettere sotto sale 500 Grammi di capperi occorrono vari ingredienti:

Innanzitutto è necessario versare 750 Ml di acqua in un pentolino e 150 Grammi di sale. Dopo aver versato l’acqua e il sale nel pentolino e dopo averlo messo sul fuoco è necessario attendere l’ebollizione dopodiché occorre toglierlo dal fuoco e lasciate raffreddare il tutto.

Quando l’acqua sarà fredda è necessario versare i capperi nell’acqua salata. Una volta versati i capperi devono essere lasciati in ammollo per ben 24 ore. Dopo tali passaggi occorre scolare i capperi e lasciarli asciugare per bene. Dopodiché è necessario versarli in un barattolo insieme al sale grosso.

Come conservare i capperi sotto aceto

Per poter conservare sotto aceto 1Kg di capperi sono necessari vari ingredienti;
Un litro di aceto di vino bianco, due chiodi di garofano, alloro e sale quanto basta. Innanzitutto è necessario lavare bene i capperi e versare su di essi del sale e lasciarli macerare per due giorni.

Dopo tale fase occorre versare il litro di aceto in un pentolino insieme alla foglia d’alloro, chiodi di garofano e portarlo ad ebollizione, a questo punto bisogna lasciare il liquido sul fuoco per 2 minuti per poi toglierlo e lasciarlo raffreddare.

Successivamente è necessario versare i capperi in un barattolo e versarci sopra il contenuto del pentolino ormai raffreddato. È consigliabile conservare il barattolo di capperi in un luogo fresco e asciutto per evitare che possano andare a male nel tempo.

Questi sono solo alcuni dei molteplici modi di conservazione di questo alimento molto utilizzato, specialmente negli stuzzichini o nei periodi di break.

Leggi anche: Oliva bianca della Magna Grecia, cosa é e dove acquistarla